Utente 325XXX
Gentile Dottore ,
per me è importante risolvere il preblema che ho da un’ anno, mi sveglio la notte ogni 2 ore e vado a svuotare la vescica ( penso per svuotarla) ( quasi mezzo litro ogni volta )

Le volevo domandare ;
– La vescica con mezzo litro è piena ?
– Il cervello mi sveglia che devo svuotare la vescica ?
– La causa del risveglio è perchè ho la vescica piena?
Grazie per il suo aiuto

– PRO-VASOPRESSINA 3,19 pmo/l con valori di riferimento le scrivo sotto;
– Diabete insipido centrale da 0 a 2,6

- ADIURITINA ( ADH ) urinaria 3,5 pg/ml
-ADIURITINA ( ADH ) 24 h 10,5 ng/24h inferiore rispetto valore riferimento 28,5 - 75

,

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La sensibilità vescicale allo stimolo è molto variabile, comunque mezzo litro è una quantità che dovrebbe essere percepita chiaramente dalla vescica sana anche durante i sonno, ma anche trattenuta senza sforzi eccessivi. I risultati degli esami non sono molto indicativi, anche se non pare prorpio trattrsi di diabete insipido, ovvero perdita eccessiva di liquidi a livello renale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Gentile Dottore ,
assumo Acido Valproico 500mg la mattina e la sera , Carbamazepina 100mg la sera ,
per controllare Epilessia .
Questi farmaci hanno l'effetto collaterale di farmi svegliare la notte ogni 2 ore per urinare , con grave disagio psicofisico per me .
I risultati delle analisi sono questi ;

Pro-Vasopressina 3,19 pmol/l Diabete insipido centrale da da 0 a 2,6

Diabete insipido nefrogenico > 20

Adiuritina (ADH ) Urinaria 3,5 pg/ml

Adiuritina ( ADH ) 24 h 10,5 ng/24h valori riferimento min 28,5 max 75

Diuresi 24 h 3.000 ml

Le volevo domandare un suo parere ( viste le mie analisi ) ;
se assumere una minima dose di DESMOPRESSINA , alzare la mia Vasopressina ,
potrebbe giovarmi ,ovvero dormire meglio la notte senza svegliarmi così di frequente per fare diuresi .
Gentile Dottore la ringrazio per il suo aiuto

[#3] dopo  
Utente 325XXX

Gentile Dottore ,
sono quasi 2 anni , mi sveglio ogni 2 ore , non resisto senza alzarmi e andare urinare , anche urinare poco .

Ho fatto l'urinocoltura, è negativa per la vescica , ( non per l' uretra ), (perchè ho scartato la prima urina e messo nel barattolo la seconda urina ) .

Io sento un forte bisogno e non resisto , l'ho in basso , diciamo interno del pene.
Dottore le volevo domandare ;
- posso provare ha fare l'uricoltura anche per l'uretra ,quindi prendere la prima raccolta di urina e non la seconda ?
La ringrazio per il suo aiuto

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il suo problema molto difficilemente ha una causa infettiva. La manifestazione è funzionale e va approfondita adeguatamente da parte di un nostro Collega che si occupi in particolare di questo tipo di problemi. Opportuna sarebbe l'esecuzione di una indagine urodinamica (studio pressione-flusso).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#5] dopo  
Utente 325XXX

Gentile Dottore
le volevo domandare ;
sono sufficienti queste informazioni sulla prostata , per affermare che non c'è un problema prostatico, oppure occorre l' esplorazione rettale digitale ?
( perchè , se si riaprisse , la mia cronica ragade anale , sono dolori )

- analisi sangue ( dopo 3 giorni da masturbazione )
PSA 1,10 ng/ml valori normali 0,00 - 3,00
PSA LIBERO 0,33 ng/ml
- urinocoltura negativa
- ecografia addome inferiore
(Vescica distesa a pareti regolari , la Prostata mostra diametri di 5 x 3,8 cm circa )
La ringrazio per il suo aiuto

[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
In linea di massima l'esplorazione rettale completa qualsiasi visita urologica maschile, almeno dai 40 anni in su. Comunque, se non vi sono particolari sospetti da appurare, se fa presente i suoi problemi proctologici al,Collega, è verosimile che si possa transigere, almeno per una volta.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing