Utente 332XXX
Buongiorno Dottore.
Mia suocera è stata di recente sottoposta a tiroidectomia totale, ha 67 anni.
Questo è il referto istologico:
A) Microcarcinoma papillifero, variante follicolare e classica, in tiroide con struma multinodulare micro-macrofollicolare.
Iperplasia reattiva in lifonodo peritiroideo (0/1)
B) Ghiandola paratiroide con focali aspetti iperplastici.

pT1a N0 (limitatamente all'unico lifonodo esaminato)

Microcarcinoma papillifero, variante follicolare (70%) e classica (30%)
dimensione 0,8 cm - capsula presente, incompleta - invasione capsula presente, focale - necrosi assente - numero di mitosi 0 - invasione della capsula tiroidea presente - invasione vascolare presente - estensione extratiroidea assente - margini di resezione indenni (distanza < 1 mm) - stadiazione <1 cm limitato alla tiroide (pT1a) - stadiazione lifonoidale assenza di metastasi linfonoidali regionali (pn0) - numero linfonodi esaminati 1- ghiandole paratiroidi indenne da neoplasia.

In attesa di parlare con lo specialista potrebbe gentilmente anticiparmi qualcosa? La tiroidectomia può considerarsi risolutiva? Saranno necessarie altre terapie?

Grazie
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signora in questo caso la tiroidectomia totale si può considerare risolutiva, ma sicuramente a circa un mese dall'intervento le verrà somministrato dello iodio radioattivo (radioiodio) a dosi ablative (terapia radiometabolica) al fine di distruggere l’eventuale tessuto tiroideo residuo o le eventuali metastasi non visibili. quindi dovrà fare la terapia sostitutiva per tutta la vita (EUTIROX). cordialmente
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
Dottore la ringrazio per la sollecita ed esauriente risposta.
Scusi se approfitto ancora della sua disponibilità.
Come le dicevo trattasi di mia suocera 67enne; come capirà l'esito dell'esame istologico ci ha gettato un po' nel panico perchè inaspettato.
Considerando che è stata eseguita una tiroidectomia totale e sottoponendosi a terapia radiometabolica, in questi casi cosa dice la casistica?
Quante probabilità ci sono che il tumore possa ripresentarsi o causare altre problematiche a distanza di tempo?

Grazie
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
8% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile signora con la terapia radiometabolica dovrebbero essere state distrutte anche eventuali cellule in altre sedi. quindi è importante fare i controlli previsti dal vostro oncologo, ma dovrebbe essere ragionevolmente sicura per il futuro. I fattori negativi sono l'invasione della capsula tiroidea el 'invasione vascolare: ma le ripeto la terapia radiometabolica dovrebbe avere sistemato tutto. cari saluti