Utente 417XXX
Salve, scrivo per un consulto in merito a un "problema" che mi infastidisce da un po' di tempo.
Oggi,così come mi accade più o meno ogni mese, ho avuto mal di testa, fin qui tutto normale ma, così come praticamente ogni altra volta è insorto un fastidio non poco seccante.
In pratica ho un dolore localizzato abbastanza forte a quella che credo sia una vena nella parte sinistra della fronte e, da quello che sono riuscito a capire ascoltando i battiti del cuore il dolore é praticamente sincronizzato al battito cardiaco.
Data la mia giovane etá cosa potrebbe causare questo disturbo? potrebbe essere un primo segno di pressione alta? potrebbe questo sintomo avere a che fare con un'aneurisma(anche se mi sembra piuttosto improbabile).
Aggiungo infine che spesso sento il battito cardiaco in testa, è una sensazione parecchio strana e non so bene come spiegarla al meglio ma ho come l'impressione di sentire il rimbombo delle pulsazioni in testa, è normale?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se la arteria (le vene non pulsano) di cui parla e' localizzata alla tempia, potrebbe trattarsi di una arterite di Horton ben curabile prima che procuri danni irreversibili.
In quanto alla cefalea da ipertensione che sospetta la soluzione e' andare dal medico e farsela misurare.
Semplice come parlargli del dolore all'arteria.
Se non vi sono alterazioni pressorie deve farsi vedere da un neurologo che probabilmente le consigliera' una TC cranica con angio TC o una RM encefalica con angio RM.
Saluti,
Dott. Caldarola
[#2] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Salve, la arteria interessata è localizzata nella fronte, più o meno al centro,ma può essere qualcosa di grave?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se l'arteria è localizzata sulla fronte non è patognomonica della Arterite di Horton.
Tuttavia lei teme, e potrebbe essere, di avere la pressione alta: il suo medico curante viene pagato per curarla dunque ci vada, se vuole certezze.
Non posso certo curarla io per via telematica.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 417XXX

Iscritto dal 2016
Mi sembra ovvio dottore, la ringrazio per il consulto.
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prego,
Dott. Caldarola.