Utente 422XXX
Salve,

sono un paziente giovane che soffre di eiaculazione precoce primaria. Vorrei intraprendere un percorso per superare questa mio problema ma al momento risiedo in Germania, a Stoccarda. Sono andato ad una visita urologica ed il medico mi ha unicamente suggerito di prendere la Dapoxetina, senza aggiungere nessun suggerimento o rimedio parallelo alla via farmacologica.
Leggendo in giro: ( http://newdev.privategym.com/docs/la%20pera%20PE.pdf ) e (http://www.siu.it/files/uploads/EPness.pdf), ho visto che esistono anche rimedi alternativi e che e' sempre raccomandata una terapia psicologica collegata al trattamento farmacologico. Tutto questo pero' non mi e' stato consigliato dall'Urologo tedesco. Al momento vorrei capire se e' possibile trovare qualcuno che mi segua in Germania oppure in Italia a distanza o se potrei iniziare autonomamente un percorso per superare l'eiaculazione precoce, come per esempio provare gli esercizi di Kegel.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la dapoxetina é,al momento,l'unica molecola riconosciuta ufficialmente per la cura della EP.Conviene seguire la terapia proposta e poi,di concerto con lo specialista identificare,eventualmente uno psicoterapeuta.Eviti di navigare in internet.Cordialità.