Utente 202XXX
Salve
Da quando mi sono ammalato e mi è passato la febbre continuo ad averi problemi di pressione al petto che vanno e vengono, dolore puntiforme sui legamenti del collo, annebbiamento di cose da distante e mi sto cominciando a preoccupare veramente . il dolore al petto si rappresenta sotto forma di pressione al centro del petto ( in corrispondenza delle ultime costole ) ..... La pressione mi va e viene , sopratutto quando cambio posizione mi passa per un po e subito dopo ricompare , mentre il peggio mi viene quando sono sdraiato ( e qualche volta senzo le palpitazione in gola ) ...... So di soffrire di ansia e di ipocondrismo e nel ultimo periodo ho avuto un paio di attacchi ( questa settimana ogni sera ) .... Per di piu' circa 7 - 8 mesi fa sono stato ricoverato in cardiologia per circa una settimana e facendomi tutti gli esami ( elettrocardiogramma , sotto sforzo ,del sangue ecc... ) tutto è risultato apposto e per di piu' nel frattempo ho smesso anche di fumare ( da + di 3 mesi ) .... Ho anche sensazione di reflusso come se il cibo mi salisse tutto in gola e problemi di colon irritabile .
Adesso a questo punto prima che inizi a preoccuparmi seriamente è possibile che il mio dolore sia di origine cardiaca ( che nel mio cuore sia cambiato qualcosa negli ultimi mesi ) ? o puo' essere tutto riconducibile alla mia ansia ( vorrei anche specificare che per controllare i primi momenti quando ho smesso di fumare ho utilizzato 5htp che adesso sto iniziando in dose piu' grandi per calmarmi un pochino ) o è consigliabile che vada in pronto soccorso , dal medico ???? Sono rischio di morte ???
Grazie mille aspetto la vostra risposta
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Avverta il suo medico il quale visitandola può escludere una pericardite.
Non sta morendo tranquillo

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Salve dottore innanzitutto la ringrazio della risposta datami e del tempo dedicatomi .
Attualmente risento di capogiri e di fitte nella parte sinistra che mi trapassano il cuore dal petto fino alla schiena con pressioni al petto centrali che vanno e vengono , e giramenti di testa con difficoltà a vedere cose lontane ....
Sono stato dal cardiologo che mi ha fatto la visita con ecg : ritmo sinusale 84 bpm
alterazioni ripolarizzative in inferolaterale
Toracolagia apparentemente parietale , elevati valori di tensione .

E' preoccupante ???
Non avevo scritto prima sono stato ricoverato in cardiologia circa 7 mesi fa e nelle carte di rilascio c'è scritto :

Condizione del paziente alla dimissione :
Precordialgie atipiche in paziente fumatore , con familiarità per CAD , obesità

Valutazione e decorso clinico :
Il paziente si e mantenuto asintomatoco e in compenso , ECG seriati invariati , Alla telematria non aritmie , esami ematochimici Tnl negativa in piu determinazioni , indici di flogosi negativi , sierologia per autoimmunità negativa . Emocromo funzione renale ed epatica , av urico , ionemia , colesterolomia e trigliceridemia nella norma .
Nella norma i valori di Padurante la degenza
Ecocardiogramma non reperti patologici
test ergometrico : negativo .

Con motivo di ricovero : Accesso in PS per precodalgie in episodi di cardiopalmo , alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione all'ECG .

Poi ho anche un altro foglio di valutazioni di morfo-funzionali e flussometriche dove risulta normale il ventricolo sinistro , atrio sinistro , atrio destro , aorta , ventricolo destro .
Mentre nella valvola aortica , mitrale e tricuspide cè scritto lembi sottili , dotati di normale escursione sisto-diastolica .

Allora il mio quesito è visto che devo andare dal dottore il 15 settembre , e mi sto preoccupando notevolmente delle fitte secondo la vostra esperienza la mia è una situazione critica ( che necessità di andare al pronto soccorso , siccome la presenza delle fitte nella parte sinistra del petto fino alla schiena ) oppure considera il tutto normale .
Sono molto preoccupato visto la mia familiarità , il fatto che ho smesso di fumare da poco ( 3 mesi ) , e l'eccessivo peso che mi porto dall'età giovanile con le attuali situazioni di fitte , stordimenti , giramenti , tremori nelle mani e pressione non proprio nella norma ( circa sui 140 / 90 ) .

Grazie mille del tempo dedicatomi
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non penso proprio che ci sia da preoccuparsi.
Ma esegua una ecografia cardiaca, dal momento che la visita non serve a nulla in questo caso

Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Il dottore, essendo l'elettrocardiogramma risultato non proprio normale , mi ha fatto subito anche l'ecografia dove mi ha comunicato a voce che il cuore è completamente normale e ha notato una vecchia infiammazione che è stata completamente recuperata ( ha accennato di una possibile vecchia pericardite ) ed attualmente il cuore è completamente normale ....

La mia domanda è se è possibile che tutti i sintomi partano dalla testa , ovvero dalla mia piuttosto accentuata ansia ?

Cordiali saluti la ringrazio nuovamente
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se e' tutto normale, come sostiene il suo cardiologo, perche' dovrebbe ro essere sintomi cardiologici?
Curi l'ansia..

la saluto

cecchini
[#6] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Sarò io ma continuo a pensare che ci possa essere qualche problema ..... continuo ad avere forti fitte nella parte sinistra del petto in corrispondenza del cuore .... ma può essere un sintomo cardiaco ?
Cordiali saluti e grazie di nuovo .
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ripeto il
Mio post n 5

Saluti

Cecchini
[#8] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di nuovo .... non so cosa dire aspetto la giornata di domani per vedere il cardiologo ( che deve vedere i referti del uscita del ospedale ) sperando che mi possa tranquillizzare come ha fatto lei . Per poi probabilmente dover trattare gli altri problemi che mi si presentano stordimento e male allo stomaco e alla fine , come suppongo , trattare la mia ansia con qualche medicinale perché così non riesco a vivere bene : sempre preoccupato , ipocondriaco e col pensiero ogni notte prima di addormentarmi di non risvegliarmi più...
La ringrazio infinitamente del tempo dedicatomi .
Cordiali saluti e buon lavoro
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede ognuno di noi ha pura di morire ed ognuno di noi può andare a letto e non svegliarsi più.
Ci sono 4000 morti sulle strade italiane ogni anno
Ma non per questo non attraversiamo la strada o andiamo in macchina

Saluti

Cecchini