senso  
 
Utente 423XXX
Buongiorno
sono un uomo di quasi 40 anni.
Conduco vita sana, pratico sport dalle 3 alle 5 volte a settimana.
All'inizio dell'anno ho avuto alcuni disturbi che hanno destato preoccupazione: episodi di extrasistole e tachicardia, più male al petto e senso di costrizione al collo.
Gli esami prescritti dal cardiologo - ecg da sforzo, olter e ecocolordoppler non hanno evidenziato nulla se non blocco di branca destro ritenuto benigno.
Non ho più dato peso alla cosa nonostante la saltuaria comparsa dei sintomi.
Nelle ultime 3 settimane si ripresentano i sintomi con maggiore frequenza. Ho avuto tre episodi di forte giramento di testa in situazioni per lo più piacevoli (a cena con amici). Insopportabile il senso di costrizione e peso al collo che ieri mi ha costretto a terminare una sessione di corsa anzi tempo.
Tre giorni fa ho sperimentato un prostrante senso di affaticamento per tutto il giorno che mi ha impedito lo svolgimento di qualsiasi attività.
Ho notato inoltre frequenza cardiaca estremamente variabile a riposo: si va dai 45 ai 70 a seconda del giorno.
Vorrei evitare di risottopormi alla trafila di visite ed esami, ma gli ultimi episodi mi hanno un po' spaventato.
Grazie anticipatamente per l'aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, noi a distanza possiamo esserledi aiuto molto relativo...posso però dirle che la negatività delle indagini cardiologiche eseguite dovrebbe tranquillizzarla. Per eccesso di zelo potrebbe fare un ECG durante il senso di costrizione alla gola, se però la durata del sintomo lo permette.
Cordialmente