Utente 424XXX
Da 2 giorni ho i sintomi di quello che sembra un normale raffreddore: naso tappato, starnuti, etc.. Ho, però, anche un forte mal di gola che non mi lascia dormire la notte e in aggiunta sento il collo dolorante al contatto, potrebbero essere linfonodi ingrossati? Non si osservano placche bianche sulle tonsille ma solo rossore, come può spiegarsi allora il fortissimo mal di gola? potrebbe trattarsi di un effetto del raffreddore oppure essere sintomo di qualcosa di più grave come la tonsillite?
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Guardi,
quando si infiamma il cavo oro - faringeo in genere di infiamma tutto l'anello linfatico di Waldeyer che costituisce la prima barriera contro le infezioni essendo ricco di cellule immunitarie.
Quindi se lei è raffreddato avrà anche il faringe infiammato, le tonsille iperemiche, le adenoidi e la tonsilla linguale "in attività".
Tutti questi sintomi possono accompagnarsi a ingrossamento reattivo, dolente, dei linfonodi drenanti che sono quelli latero cervicali principalmente.
La tonsillite è invece una infezione specifica del tessuto tonsillare, principalmente ad opera di batteri, ma anche virus, che coinvolge tutto il sitema di cripte di cui è costituito il tessuto tonsillare e spesso si accompagna a essudazione fibrinosa intra criptica (le così dette placche).
Ma una tonsillite non è grave se ben curata.
Dai sintomi che descrive lei sembra avere una infiammazione faringea con coinvolgimento del tessuto di Waldeyer di natura virale: perciò se ne stia al caldo, eviti gli sbalzi termici, e aspetti che l'infezione faccia il suo corso.
Una visita del medico curante potrà esserle sen'altro utile.

Cordialità,
Dott. Caldarola.