Utente cancellato
Salve a tutti, sono una rAgazza di 19 anni che soffre spesso di tonsillite. (Ogni inverno mi si gonfiano le tonsille e sto male, febbre altissima, lingua gonfia ecc...)
3 giorni fa però, da premettere che stavo bene, mi sono svegliata con una tonsilla gonfia, dato il forte dolore decido di Andarw dal mio medico curante dove appena apro la bocca subito esclama dicendo che ero stata colpita dallo streptococco.
La tonsilla destra, per la precisione, era gonfia e ricoperta da un velo bianco che si insediava su tutte le più piccole pieghette.
Come cura, mi ha segnato 6 punture di lincocin, che ho finito ieri sera.
Qui ora viene il mio problema, da premettere che le tonsille sono migliorate, il pus non c'è quasi più, però da ieri sera che avevo questa sensazione di gonfiore che prendeva il collo e la mascella il tutto accompagnato da un forte giramento di testa.
Ora mi sono svegliata che avverto sempre questo giramento di testa, sensazione di calore alla faccia, formicolio alle labbra, dolore dietro il collo, vista offuscata, tremori, nausea, pancia gonfia e dura, tachicardia e dolore al braccio sx. Da premettere che soffro di attacchi di panico... la mia sintomatologia potrebbe riferirsi a una malattia infettiva tipo meningite o quant'altro ? Grazie per il vostro consulto.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Carissima Signora,
se il suo Medico è in grado con una sola occhiata di fare diagnosi di faringotonsillite da Streptococcus Beta Haemolyticus A, prescrivendole 6 giorni appena di un antibiotico obsoleto come la lincomicina, sarà senz'altro in grado di valutare con la stessa perspicacia se tutti i fenomeni che lei riferisce siano da ascrivere all'ansia o ad una causa organica (per esempio una infezione dell'orecchio interno).
Lasci stare la meningite che non c'entra nulla. E che potrà escludere con le opportune manovre semeiologiche.
Mi faccia sapere novità se vuole.

Buona giornata e cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
425602

dal 2016
Lui in effetti mi ha solo guardato le tonsille, non ha fatto nient'altro, con le punture però le tonsille sono ritornate come prima, però sto notando Questa pancia gonfia e dura e delle bolle rosse che mi provocano prurito, essendo celiaca però non so se si può collegare a ciò o se si possono collegare al virus

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora,
la diagnosi di faringotonsillite da streptococco beta emolitico A si fa con un tampone faringeo e non clinicamente.
Le ribadisco che non c'è più motivo di somministrare una lincosamide come il Lincocin per una qualunque indicazione: se si vuole somministrare un antibiotico della stessa classe farmacologica si usa la Clindamicina. Se vi sono indicazioni COGENTI!
Nel suo caso un banale macrolide come la Claritromicina per os a dosaggio pieno sarebbe stata ugualmente efficace quanto una cefalosporina per os o una Amoxicillina +acido clavulanico.
La pancia dura non saprei proprio dirle da cosa dipenda: la Lincomicina è nota per non essere "amica " della flora batterica intestinale e per l'incidenza di reazioni cutanee bollose.
Ovviamente per via telematica io posso esprimerle il mio pensiero ma chi la deve curare è il suo curante.
Faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.