Utente 416XXX
Linfonodo che dopo due mesi è diventato duro e mi è venuta una tonsillite sullo stesso lato...quindi era na tonsilla infiammata...il gonfiore è diminuito tantissimo con le medicine e la tonsillite è sparita perchè prima non potevo deglutire con il dolore. Il linfonodo c'è ancora ma è piccolino...perchè c'è lo stesso??

Ho letto che forse posso avere una speranza e che la tonsillite dovrebbe essere batterica perchè ho letto che se era un virus non si levava con i farmaci che ho preso, ossia clavulin e bentelan...posso avere una speranza??

Il test lo farò giovedi e l altro giovedi vado a ritirare...ma ho una speranza nonostante si è tolta la tonsillite ma è cmq rimasto il linfonodo anche se piccolino?

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve
sempre sperare mai disperare.
Spes ultima Dea! Dicevano i Latini.
Scusi, ma a parte che una richiesta di consulto si apre con un grazioso Buongiorno o Salve, poichè non siamo al mercato del pesce ma in una Comunità di Medici, lei che speranza nutre?
Non mi è molto chiaro.
Chiarisca se vuole.
Buongiorno.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 416XXX

Si, dottore mi scusi, per distrazione ho dimenticato di scrivere buongiorno, sulserio!
Cmq dicevo, dato che la tonsillite si è tolta con le medicine, cioè non mi fa male proprio quando deglutisco ma mi è rimasto solo il linfonodo che tra l altro mi è uscito quando avevo anche una forte gengivite...
Però il punto è che ho letto che quando è un virus tipo hiv la tonsillite non si toglie con i medicinali che ho preso io, è vero?? questo volevo sapere se è vero

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
lei ha avuto un linfonodo reattivo alla faringotonsillite e probabilmente alla gengivite.
Che questo si sia sgonfiato segnala solo che era reattivo.
Se ha avuto comportamenti a rischio per HIV non può basarsi su questo dato clinico per essere sicuro al 100%.
Deve fare un test HIV di IV generazione al 40esimo giorno dall'evento che la impensierisce e se negativo considerarlo definitivo e chiudere la faccenda.
Cari saluti,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 416XXX

SI, il test lo farà lo stesso, quindi non c'entra nnt il linfonodo..CMq dottore, mi scusi ancora se ho dimenticato di salutare, però, come lei sa, uno va in paranoia in certi casi....Ci risentiremo quando avrò i risultati! grazie ancora...

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla!
L'ho già assolto!
A presto,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 416XXX

Egregio Dott. Caldarola, ho letto altre cose e volevo solo farle un altra domanda prima di effettuare il test giovedi.
Ho letto che anche se sono reattivi i linfonodi possono essere per via dell hiv, soprattutto quando non vanno via dopo 4 settimane...Ho letto pure che i farmaci che ho preso, ossia clavulin e bentelan funzionano anche se si ha l hiv...Il linfonodo con le medicine è diventato molto piccolo, ma c'è ancora! Non so se nel sito si parlava del fatto che non spariscono nonostante le medicine o che spariscono da soli...
La mia "Ultima" domanda è: Nonostante abbia ancora questo piccolo linfonodo, posso avere ancora la speranza che non sia hiv?

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signore caro,
lei tra inesattezze lette sulla rete e sui vari Forum, e ansia anticipatoria sta girando a vuoto come un motore di una automobile ferma.
Il linfonodo a cui sta dando tutta questa importanza in realtà non può dirci nulla anche perchè la maggior parte delle HIV positività si riscontrano in Pazienti che non hanno mai avuto nessun linfonodo reattivo.
Adotti un modo di pensare positivo e giovedì faccia il test HIV di IV generazione: sono sicuro che sarà definitivamente negativo.
Se vorrà, me lo faccia sapere.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#8] dopo  
Utente 416XXX

Dottore, ora non faccio più domande, farò solo il test e poi se ne parla...Però io il test non vorrei farlo nella struttura adiacente all ospedale per malattie infettive, perchè dovrei andare li da solo e con i mezzi...Se l esito fosse positivo, io ho paura che potrei andare in panico e non ce la farei nemmeno a tornare a casa forse...Vorrei sapere una cosa, se lo faccio ad un laboratorio di analisi privato e mi faccio mandare l esito per via email, se è positivo dopo mi devo rivolgere all ospedale per le malattie infettive? Poi per il resto se ne occupano loro?

[#9] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
quella che ha espresso è una strada percorribile.
Di avere cioè da un laboratorio privato il risultato on line.
E' ovvio che superato il momento di shock, sperando che questo sia solo una fantasiosa supposizione, dovrà recarsi in una infettivologia per le terapie.
Tuttavia dare fuoco alle miccette prima che sia mezzanotte del 31/12 è un atteggiamento sbagliato: faccia il test e poi se positivo provvederà a gestire il tutto.
Se negativo, come credo e spero, archivierà l'accaduto.
Un cordiale saluto.
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#10] dopo  
Utente 416XXX

Dottore, penso che l ospedale vada bene no? chiedo scusa se faccio tutte queste domande...Ma l infettivologia intende anche un ospedale per le malattie infettive? Io non lavoro e non ho nemmeno i soldi per pagare un eventuale infettivologo...oppure casomai dovro vedeere come fare....

[#11] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
ascolti: l'Ospedale va benissimo purchè abbia il servizio di notifica online.
Forse avevo capito che volesse andare ad un laboratorio privato.
Nella eventualità tutta da verificare che il test risulti positivo, dovrà affidarsi ad una infettivologia ospedaliera e quindi non pagherà niente.
Ma si renda conto che lei si sta scavando la fossa prima di morire!
Questa si chiama ansia anticipatoria, è una malattia e se non sarà sieropositivo la dovrà curare rivolgendosi alle apposite strutture pubbliche.
Altrimenti oggi è l'HIV, domani sarà un'altra fissazione, lei passerà una vita d'inferno durante i cent'anni che camperà.
Glielo dico con empatia e affetto.
Ora si rilassi: dopotutto domani è un altro giorno....
(Da Via col vento)
Un caro saluto,
Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#12] dopo  
Utente 416XXX

Vabbene dottore...si io intendevo che farò le analisi private e dopo casomai fosse positivo andrò all ospedale!

[#13] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Ok.
Buonanotte.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#14] dopo  
Utente 416XXX

Grazie dottore e mi scusi tanto...ora devo fare solo il test!