Utente 425XXX
Salve dottori, vi scrivo per un consulto online... circa un anno e mezzo fa mi è stato diagnosticato un varicocele di secondo grado, dava dolore solo ogni tanto l'urologo che mi aveva visitato mi ha consigliato di eseguire uno spermiogramma, il primo risultato non era nella norma intorno i 5 milioni come numero e con poca motilità. Mi ha consigliato di ripetere lo spermiogramma dopo 6 mesi per un eventuale errore. Per motivi di università ho ripetuto l'esame dopo circa un anno... il risultato è pessimo oggi solo 300 mila e poca motilità, oligospermia... mi chiede di ripetere l'esame tra un mese con Analisi per gli ormoni, il varicocele rimasto di secondo grado dice che non va operato e che non influisce sul numero ma sulla motilità... eventualmente dopo una vostra risposta inserirò tutti i dati...
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Cerca nel dizionario medico il significato di

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

attendiamo che ci riporti l'esame seminale, faccia i dosaggi ormonali e comunque appare già evidente che se è presente solo il varicocele nel corso dei due anni ha probabilmente peggiorato la situazione.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la sua risposta immediata dottore, appena riuscirò a fare una scansione inserirò tramite un copia incolla i dati, ma mi chiedo, a distanza di quasi un anno dallo spermiogramma con esito 5 milioni, un varicocele di secondo grado può far scendere gli spermatozoi a 300 mila??? Questo se lo chiede anche il mio urologo... mi chiese se avessi avuto orecchioni, febbre ecc... perché non si spiega ciò... è poi quindi quello che dice lui è vero che il varicocele incide solo sulla motilità e non sul numero???
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

oggi importa sapere come è la sua situazione ora, e per questo le consiglio di ripetere l'esame in un altro laboratorio, per un riscontro incrociato, mentre è ormai documentato che il varicocele può incidere sia sulla concentrazione che sulla qualità degli spermatozoi, inoltre nel suo caso sarebbe opportuno eseguire un dosaggio ormonale per verificare l'integrità dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottori ora vi illustro la mia situazione dopo gli ultimi esami di un mese fa....
07/11/2016
ESAME URINA
Esame Chimico - Fisico
Aspetto Limpido Bilirubina NEG
Colore Giallo Oro Sangue NEG
ph 6,.0 Nitriti NEG
Proteine mg/dl NEG Urobilinogeno U.E./dl NEG
Glucosio mg/dl NEG Peso specifico 1030
Corpi Chetonici NEG

ESAME MICROSCOPICO
Leucociti 1-2 x.c.m.
Emazie
Cilindri
Cellule Epiteliali 1-2 x.c.m.
Muco
Cristalli
Batteri
URINOCOLTURA : NEGATIVA

[#5] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016

07/11/2016
esiti
FSH 8,0 mUI/ml
(ormone follicolo stimolante)
valori di riferimento (Uomo) 1-18
Ipogonadismo prim: 9-100

LH 7,5 mUI/ml
(ormone luteinico)
metodo immunoenzimatico con rilevazione in chemiluminescenza
valori di riferimento 0,8 - 7,6

PRO LATTINA 12,6 ng/ml
metodo immunoenzimatico con rilevazione in chemiluminescenza
valori di riferimento 2,7-18

TESTOSTERONE 262,6 ng/dl
metodo immunoenzimatico con rilevazione in chemiluminescenza
valori di riferimento
241-827











[#6] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
ESAME SEMINOLOGICO CON SPERMOCITOGRAMMA
Primo controllo eseguito in questo Centro su liquido seminale del s g…., di professione studente universitario. Il paziente non è ne bevitore ne fumatore. Non ha casi di infertilità familiare. Riferisce presenza di varicocele sx di secondo grado ecografico. Richiede esami per il controllo degli indici di fertilità. Ha già fatto indagini in altri Laboratori. La raccolta è stata fatta in questo centro, con le modalità indicate, dopo giorni tre di astinenza, alle ore 8.30, del 7/11/2016. La coagulazione è valutabile. La fluidificazione macroscopica si completa entro trenta minuti (v.n. entro 30’ - 60’ v.n. WHO 2010). L’odore è s.g.. La viscosità del plasma seminale è normale. Il colore è leggermente biancastro con aspetto trasparente. L’esame è stato fatto a fresco e su vetrini opportunamente colorati. Si allega CD con copia esami, grafico di cinetica, e micrografie dei quadri più significativi, in PowerPoint.
Caratteristiche chimico-fisiche : volume: 2.70 mi (v.n. 1.50 mi- 5.0 mi ); pH 8.2 ( vn. 7.2 - 8.2 ) ; p.s.: 1008 ( v.n.1020 -1040 ); proteine: 1.70 mg /mi ( v.n. 1.5 -1.80 ). All’ osservazione si rilevano 1 C.E. x
10 c.m.; 6 - 7 LEU X c.m.; 3 - 4 Ery x c..m.; La concentrazione è di 800.000/ml (v.n. 20.000.000/ml secondo WHO 2010) . La mobilità basale è del 3%, (vn 50% dei MP, secondo WHO 2010 ). Gli elementi a normale morfologia sono il 31 % (v.n. 30%, secondo WHO 2010). Si conclude per normalità dei valori di morfologia, astenospermia severa (motilità a 1 ora inferiore al 20 %) ed oligospermia severa, ( concentrazione inferiore ai 5 milioni/ml), con alcune alterazioni della biochimica La spermiocoltura per la ricerca di batteri comuni e miceti è negativa.

ESAME SEMINOLOGICO CON SPERMOCITOGRAMMA
MORFOLOGIA
Forme normali 31 °/
Anomalie della testa 57 %
Amorfa 10% Ovale larga 8 %
Anomalie del tratto intermedio... 10
/Vivace progressiva Lentamente progressiva In situ
Forme immobili Centri di agglutinazione
30’ 60’
1 % 1 %
2% 2%
1 %. 1 %
96% 96%







[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

i valori che sono riportati nel suo esame seminale confermano una oligozoospermia anche se tuttavia i valori di riferimento indicati non sono quelli del WHO 2010, questo conferma la poca attendibilità del centro in questione e quindi la ripetizione dello stesso in altro centro.

Gli esami ormonali documentano un ipogonadismo ipergonadotropo che si associa al suo varicocele e che quindi andrebbe valutato da uno specialista competente.

Un cordiale saluto
[#8] dopo  
Utente 425XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta dottore, nei risultati c'è scritto che hanno fatto riferimento a quelli del 2010. Secondo lei quindi le analisi ormonali non sono nella media? Comunque mi consiglia quindi una visita andrologica? Il varicocele va operato? Se aspetto ancora rischio di peggiorare e quindi rischiare la sterilità?
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
16% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
c'è scritto WHO 2010 ma i valori di riferimento sono altri, i dosaggi ormonali indicano un aumento delle gonadotropine ed un basso testosterone, serve una visita specialistica per capire se il varicocele è da operare e per fare una diagnosi precisa.

Un cordiale saluto