Utente 315XXX
Salve ,
ho 39 anni in e ho una presenza importante di tessuto adiposo in sede pubica che determina un accorciamento del pene, poiché il grasso accumulato tende a ricoprire parte della base del pene “rubando” vari centimetri ad esso. La lunghezza organica del pene non è effettivamente più corta, ma il pene appare più corto perché parte di esso è ricoperto dal grasso. L’adipe a livello del pube rappresenta un problema non solo dal punto di vista “visivo”, ma anche funzionale dal momento che l’accumulo adiposo causa durante il rapporto sessuale una minore profondità di penetrazione con minore stimolazione della partner e minore soddisfazione sia dell’uomo che della donna.
Il mio pene misura quasi 12.5 in piena erezione ma rimuovendo il grasso magari potrei guadagnare qualche cm. Il problema che sono terrorizzato dalla chirurgia e mi è stato proposto un trattamento con ultrasuoni a bassa frequenza che distruggono le cellule che contengono il grasso e quindi svuotano il pube del grasso senza lasciare inestetiche cicatrici chirurgiche unito a radiofrequenza monopolare con onde elettromagnetiche che agiscono sul collagene, sulla circolazione e sui fibroblasti locali, con effetto tensorio immediato in modo che la cute del pube sarà più tonica e giovane con un massaggio linfodrenanate e una crema ad azione lipolitica.
Vorrei una Vs Opinione

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il consiglio più ragionevole che le posso dare è, in primis, quello di cercare di raggiungere un peso forma e così smaltire da solo, se possibile, il grasso sovra-pubico in eccesso.

Le altre indicazioni ricevute devono tutte essere ben discusse con il collega che le ha proposto il trattamento non invasivo e che spero sia un andrologo od un urologo con chiare competenze andrologiche.

Detto questo poi io sono uno pò scettico sugli "ultrasuoni a bassa frequenza che distruggono le cellule che contengono il grasso ..." ma è pur vero che, come penso, non ci siamo casistiche così ampie e sicure da confermare o smentire il mio scetticismo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per la risposta Professor Beretta sa io non sono grasso 1.77 per 80 kg ma ho molto grasso sopvrapubico in eccesso .
Tra l'altro faccio molto sport e seguo una dieta piuttosto equilibrata ma piu' di questo non riesco a scendere di peso perchè assimilo molto.
In realtà il medico che ha proposto questo trattamento mi ha assicurato ben 3 cm in più . Le mie perplessità non riguardano in particolare l'acquisizione reale dei 3 cm perchè anche se fossero 2 mi accontenterei ugualmente . Il problema è capire se questi ultrasuoni a bassa frequenza sono innocui cioè se non potrebbe determinare problemi ad esempio di tipo provocare disfunzione erettile e formazione di cisti ect.
In sostanza vorrei sapere se il trattamento nel peggiore dei casi risulta innocuo.

Cordiali Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

mediti su i tre centimetri promessi e non mi faccia dire altro riguardo ai possibili effetti collaterali di una tecnica sulla quale, come ha ben compreso, è sceso tutto il mio scetticismo.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Si infatti anche io Professore avevo forti perplessità altrimenti non avrei scritto qui.
Quindi l'unico modo per eliminare il grasso è l'intervento chirurgico?
Grazie ancora della risposta

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, in genere è consigliata la liposuzione del grasso sovrapubico.

Ancora un cordiale saluto
[#6] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Una volta fatto l'intervento il grasso può ricrescere oppure è eliminato per sempre?

Cordiali Saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se non "stimolato" con diete sbilanciate non "ricresce".

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
e i costi?Lei lo consiglia come intervento? oppure è sempre meglio non intervenire?

Cordiali Saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sui costi e il consiglio finale se fare o non fare un intervento di natura tipicamente "estetica" senta sempre in diretta il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Lei non crede che il problema sia anche funzionale?
La mia donna lo ha detto apertamente più volte che ho un pene piccolo ed infatti i nostri rapporti si sono ridotti a circa 1 volta al mese, a 35 anni di età.

Il problema è che le dimensioni contano, infatti sempre più spesso durante il rapporto mi capita di scivolare fuori, senza accorgermene, lei le prime volte interrompeva per metterlo dentro poi con il tempo non mi ha più detto niente, e quindi quando scivola mi lascia continuare senza dirmi niente.

Nei momenti di confronto lei mi ha dichiarato che il 90% delle volte struscio ma non sono dentro .
Poi capisco che Voi Dottori dite che le dimensioni non contano MA poi quando ci si trova nella vita reale le cose sono differenti.
Per quello se c'è da guadagnare qualche cm non mi dispiacerebbe tutto qui.

Cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

ridiscuta il tutto in diretta sempre con il suo andrologo di riferimento.

Ancora un cordiale saluto.