Utente 418XXX
salve dottore! le vorrei fare una domanda riguardo il diabete. Allora di solito a pranzo e a cena faccio 14 unità di insulina e mangio 100/110 grammi di carboidrati più carne e insalata. fino a qualche settimana fa tutto andava perfetto: mattina (90-140) pomeriggio(100-150) e sera(80-170) poi qualche ipo e iper c'è sempre ma raramente. da un pò di giorni la mia glicemia sta sempre a valori molto alti. le faccio un esempio: un giorno parto da un valore buono di 120 a pranzo faccio 14 unità e mi ritrovo 270 a cena! e ho detto e va be capita dai avrò mangiato qualcosa in più. faccio 3 unità per correggere la iper alle 10 di sera più 30 di lenta e vado a letto. alle 3 di notte mamma me la misura sempre per vedere se sta bene. e stava sempre a 270! mamma ha detto: facciamo altre 4 e alla fine abbiamo fatto altre 4 unità. alle 6 di mattina me la misura e stava a 220! non sapevamo proprio cosa fare stava sempre a valori alti. ho fatto altre 3 unità e a mezzogiorno stava a 140. con tutta questa insulina pensavo di andare in ipo ma niente. Ho fatto qualcosa all'equilibrio del corpo? devo fare delle analisi del sangue? la prossima visita diabetologica è fra qualche mese. aspetto sue risposte

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Mario Manunta
28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente, vista la sua età (non visibile ad altri), ritengo, malgrado lei non lo abbia specificato, che il suo sia un DMT1.
I valori glicemici di qualche settimana fa in effetti erano soddisfacenti, ma chiaramente adesso non vanno più bene, essendo estremamente variabili.
Da quanto scrive capisco che si somministra l'insulina prandiale a dosi fisse e questo, a mio parere, è un po' obsoleto. Inoltre non ha specificato se il suo è un trattamento multiniettivo che comprende anche un'insulina basale e di quale tipo.
Parli con il suo Diabetologo di riferimento per farsi insegnare la Conta dei Carboidrati, per apprendere quale sia il suo Rapporto Insulina/Carboidrati ed il suo Fattore di Sensibilità Insulinica, oltre che il giusto Fattore di Correzione. Acquisendo queste nozioni, riuscirà a gestire in modo molto più preciso le sue escursioni glicemiche, con grande soddisfazione e sensazione di libertà.
Cordiali Saluti.