Utente 428XXX
Buongiorno,
il 20/01/2002 ho avuto il mio primo episodio di PNX spontaneo a sx, sono stata ricoverata e trattata con drenaggio pleurico, che però non ha dato alcun risultato positivo in quanto il polmone era quasi totalmente collassato. Hanno così eseguito un'apicectomia in videotoracoscopia e nuovamente posizionato i drenaggi pleurici. Solo dopo 12 giorni da tale intervento il polmone ha reagito; sono così stata dimessa. Dopo 16 giorni dovevo andare a togliere i punti, invece si è ripresentato un nuovo episodio di PNX anch'esso spontaneo e a sx. Sono stati prontamente posizionati i drenaggi pleurici, ma anche questa volta senza esiti positivi, così sono intervenuti nuovamente chirurgicamente con una pleurodesi con talco in videotoracoscopia. Da allora ho frequenti pleuriti. Nuovamente drenaggi pleurici, sempre in aspirazione e dopo 22 giorni sono stata dimessa. Da allora ho avuto varie recidive, ma di entità minore, tali da non recarmi in ospedale, ma trattati solo con riposo. Qualche giorno fa si ripresenta il dolore, difficoltà ad alzare il braccio sinistro e difficoltà a espirare, così eseguo RX torace e il referto è il seguente:" Immagini ilari ingrandite e stirate verso l'alto, modesta accentuazione bilaterale del disegno polmonare alle basi. Non si apprezzano immagini da riferire a lesioni parenchimali avente carattere di attività. Seni costo-frenici liberi. Ombra cardio-vasale di morfologia radiologica regolare". Il medico di base mi suggerisce di eseguire una nova visita pneumologica e una nuova Tac del torace.
Cosa mi consigliate voi?! Sono davvero un pò stanca, soprattutto perché vorrei avere una gravidanza e mi hanno già consigliato che è da escludere il parto naturale. In attesa di vs gentile consulto, vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentilissima Signora lo stiramento verso l'alto del polmone dipende dal fatto che ha fatto una apicectomia e una pleurodesi e quindi il polmone è stirato verso l'alto. Io sono dell'opinione del suo medico. sarebbe opportuno fare una TAC ad alta definizione per capire meglio, in quanto la lastra del torace non evidenzia aspetti significativi che spieghino la sua sintomatologia. Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille Gentile Prof. Gerunda. Domani farò la Tac, senza mdc e indicherò il referto appena disponibile. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno ho eseguito la Tc senza mdc e questo il referto:
" Esiti di apicectomia polmonare sinistra e pleurodesi e talcaggio. Nel segmento apico-dorsale del lobo superiore del polmone sinistro immodificata la banda densa associata a bronchiectasie. In sede apicale sinistra si riconosce inoltre una bolla aereo del diametro di 15mm. In atto non si apprezzano falde di PNX. Non versamento pleuro-pericardico."
Cosa dovrei fare?! Posso avere una gravidanza!? Se si con parto cesareo!?
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione che mi darete.
[#4] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signora penso che il taglio cesareo non sia essenziale, dipende da quanto è ipotizzabile lo sforzo che dovrà fare durante il travaglio. Lei avrà un bambino a 33-34 anni e per come si dice è una "primipara attempata" per una gravidanza (la definizione è corretta dopo i 35 anni). Quindi con tessuti tendenzialmente meno elastici. E' normopeso e quindi verosimilmente se non ingrassa troppo, è in una situazione favorevole. Io penso che la decisione finale dovrà essere presa in vicinanza del parto valutando i rischi del travaglio discutendone con il ginecologo che la assisterà. Il fatto che abbia avuto l'intervento di apicectomia e talcaggio è sicuramente un fattore di protezione, anche se è presente una piccola bolla aerea. Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Prof. Gerunda,
grazie mille per l'esaustiva risposta relativamente alla gravidanza. Ma per quanto riguarda il polmone esiste una terapia per eliminare la bolla e quindi limitare la possibilità di un nuovo PNX!? Che vuol dire questo: "Nel segmento apico-dorsale del lobo superiore del polmone sinistro immodificata la banda densa associata a bronchiectasie" !?
Grazie mille della gentile risposta che mi darà.
[#6] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signora la bronchiettasia (ovvero dilatazione della porzione terminale dei bronchi) è collegata all'intervento che lei ha avuto di apicectomia con dilatazione e stiramento della porzione adiacente di polmone. Per quanto riguarda la bolla residua, per toglierla si dovrebbe fare un uovo intervento di resezione del polmone. D'altro canto è da considerare il fatto che se la bolla si rompesse, l'adesione del polmone alla pleura indotto dall'apicectoma e dal talcaggio impedirebbero la caduta del polmone, anche se si creerebbe una infiltrazione di aria nella pleura che andrebbe in contro a risoluzione spontanea. Quindi a parere mio non converrebbe fare un intervento chirurgico per questo rischio. cari saluti
[#7] dopo  
Utente 428XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora per l'attenzione Gentile Prof. Gerunda.