Utente 197XXX
Salve, vorrei richiedere qiesto consulto perchè ho un problema che mi afflogge da tempo. Ho l'ossatura dentale sporgente, non intendo i denti, (sono dritti, il dentista mi ha sempre detto che ho una chiusura perfetta), ma proprio l'osso che, per capirci, va da sotto il naso all'inizio dei denti, sia la parte superiore che quella inferiore. Per essere più precisa ho il profilo come quello di una scimmia, sporgente; anche all'interno, nel palato sento a un certo punto come uno scalino e il palato no scende più ma va in orizzontale, fino poi ai denti. Questa cosa mi ha sempre creato disagi nel parlare con le persone, nel fare delle foto, ogni volta che sorrido ci penso e tendo a non soriddere e a coprirmi con le mani. Ho 23anni e non ce la faccio più; vorrei sapere se si puo' intervenire in qualche modo, in qualsiasi modo, e a chi dovrei rivolgermi. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Da quello che espone parrebbe essere una biprotrusione dentale,
disognebbe valutare anche le basi scheletriche per una eventuale
biprotrusione delle ossa mascellari(Eccesso di crescita bimascellare = biprotrusione)
L’eccesso di crescita scheletrico di ambedue i mascellari associato alla protrusione dentale viene definito biprotrusione. Un volto biprotruso è tipico delle popolazioni Africane, Latino-Americane e in alcune popolazioni Asiatiche. La biprotrusione determina nel volto maggior risalto dei profili zigomatici, delle guance, delle labbra e del mento, oltre ad un sorriso ampio, per cui la biprotrusione del viso è oggi ritenuto elemento di bellezza e attrazione.

Tuttavia una protrusione del mascellare e della mandibola molto marcata può causare una disarmonia del volto, con la comparsa di un sorriso gengivale, un eccessivo morso aperto anteriore, incompetenza labiale maggiore di 4-5 mm a riposo e dental show troppo evidente. In alcuni casi possono essere presenti difficoltà respiratorie, masticatorie, deglutitorie, fonatorie, che dipendono dalla posizione della lingua solitamente spinta in avanti, dalla presenza di un palato stretto, da gruppi dentali anteriori (superiori e inferiori) inclinati in avanti.

La valutazione pre-operatoria deve tener conto degli aspetti caratteristici di un viso biprotruso e degli elementi che lo caratterizzano, cercando di rispettare i canoni personali e quelli concernenti la popolazione di provenienza. In questi casi è frequente il ricorso ad osteotomie multiple del mascellare e della mandibola (osteotomie segmentarie), che consentono di modificare selettivamente alcune regioni del mascellare superiore e della mandibola (ad esempio riducendo soltanto la protrusione anteriore) correggendo allo stesso tempo il sorriso gengivale, l’incompetenza labiale e il supporto dentale alle labbra.
Consulti un chirurgo maxillo-facciale e un ortodontista.
Cordialità

[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto per la risposta. Non ho difficoltà respiratorie, masticatorie, deglutitorie e fonatorie, pero' si vede molto la protusione, anche frontalmente si vede che c'è qualcosa di strano. Inoltre ho delle labbra carnose, il che accentua tutto. Vorrei anche farle vedere una foto, ma non credo di possa fare qui. Lei crede quindi che ci siano delle probabiltà che possa avere un profilo normale? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Con la chirurgia ortognatica e/o plastica oggi si può fare di
tutto,purchè ve ne sia effettiva necessità ( prognatismi
mandibolari accentuati,zigomi infossati,mandibole latero-deviate
ecc) La valutazione deve comprendere un esame delle strutture
ossee e dentali e dei tessuti molli,che prima ancora di un chirurgo
può eseguire anche un bravo ortodontista.
Buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Lei sta bene, a quanto ci è dato di capire.
Non ha problemi funzionali.
Vuole cambiare quella che è una sua CARATTERISTICA rischiando (e di brutto) di avere dei problemi funzionali per aderire ad un canone estetico discutibile.

Per soldi troverà sicuramente qualcuno che le farà quello che vuole lei anche se non farà il suo bene.

Lasci perdere.

[#5] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta, capisco il suo discorso, ma il mio non è un capriccio. Non mi interessa rientrare nei "canoni di bellezza" (cioè non voglio la bocca di angelina jolie), vorrei solo accettarmi, non vergognarmi di come sono, non essere più guardata da tutti come se fossi un fenomeno da baraccone..capisco che dall'esterno possano sembrare problematiche inferiori, che si possono risolvere "accettandosi", ma non è così. Le assicuro che vivere così è una tortura. Non ho problemi funzionali, questo è vero, ma ne ho altri che in qualche modo mi impediscono comunque di vivere una vita normale. La ringrazio comunque per la sua sincerità.