Utente 409XXX
Egregi dottori,
sono una ragazza di 19 anni. Non bevo, non fumo e non faccio uso di droghe. Tutti i valori (colesterolo,glicemia...) sono nella norma e non soffro di diabete o cardiopatie. In famglia ci sono stati episodi di infarto e ictus, mia bis-nonna (dalla parte materna) è morta di infarto a 65 anni, mentre mio bis-nonno paterno ha avuto un infarto da cui è riuscito a salvarsi ma poi è morto per ictus qualche anno dopo.
Ieri, dopo una giornata molto impegnativa trascorsa prevalentemente fuori all'aperto (con temperature molto basse e vento fortissimo) la sera mentre ero in casa che guardavo la TV, all'improvviso ho avvertito un dolore lancinante su tutta la parte sinistra del petto (sembrava una puntura di spillo) successivamente si è esteso anche sulla schiena. E' durato tutta la notte fino a stamattina. Una settimana fa ho avuto uno schock fortissimo; ero al primo giorno di ciclo ed il trauma (psicologico) è stato talmente forte da interropere le mestruazioni, cosa che fino ad allora non mi era mai successa, dato che ho il ciclo regolare che dura 5 massimo 6 giorni.
Oggi pomeriggio ero al pc, mi sono alzata di scatto ed ho sentito nuovamente 'la puntura di spillo' al petto, ma è durata 1 secondo. Dopo qualche minuto mi sono soffiata il naso. Mi è uscito muco giallino (cosa di cui non mi sono meravigliata perchè mi succede sempre quando ho il raffreddore) con un piccolissimo filamento rosso. Poco fa ho avvertito dei dolorini leggerissimi, che si sentivano appena ,durati per circa 1 minuto e proprio adesso, un'altra puntura di spillo sempre sul petto e sempre della durata di un secondo. E' possibile che questi sintomi siano correlati con il vento? O con il trauma subito? Ho paura possa essere un'embolia perchè ho sentito che uno schock potrebbe provocarla. So che su internet è impossibile formulare una diagnosi, ma potreste perfavore darmi un'ipotesi? Mi devo preoccupare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gli shock non provocano embolie....e poi i sintomi non sono neppure quelli.
Le precordiale puntorei NON sono di pertinenza cardiologica.
I dolori che lei riporta paiono essere banalmente di natura muscolare.
Ne parli con il suo medico per valutare la opportunità' di banali antinfiammatori.

Si tranquillizzi

cecchini
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Perciò il cuore non c'entra niente? I dolori continuano ancora oggi. Io di solito pratico aerobica a casa ogni giorno. Posso continuare ad allenarmi?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ho gia risposto che il suo cuore non ha nessuna colpa di questi dolori.
Puo condurre il suo noirmale regime di vita

Arrivederci

cecchini