Utente 429XXX
Gent.mi dottori, questa mattina dopo essermi alzato ho avvertito un dolore che dal basso ventre (a sinistra) scende fino al testicolo. Il dolore persiste: diminuisce quando sono in piedi o se faccio un dibet con acqua calda, aumenta quando mi siedo e soprattutto se mi sdraio. Il dolore, anche qundo sono impiedi, a momenti é acuto. I testicoli sembrano nella loro "posizione normale". Preciso che nelle prime ore del mattino ho trattenuto a lungo l'urina e, inoltre, che il giorno precededente non ho subito traumi.
Certo di un vostro riscontro, porgo codiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente
dalla sua descrizione potrebbe trattarsi di una infiammazione/infezione che andrebbe valutata in diretta dallo specialista oltre ad una eventuale ecografia testicolare, quindi si confronti e se poi servisse ci faccia sapere.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la celere risposta. Volevo precisare, inoltre, che il dolore al testicolo (quando si presenta, considerato che non é costante) interessa il la parte posteriore dello stesso.
[#3] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Questa mattina per fronteggiare il dolore ho preso una compressa di morniflu. Ho fatto bene?
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
usi un qualsiasi antidolorifico per attenuare la dolorabilità ma serve la visita specialistica per una corretta diagnosi.

Ancora cordialità
[#5] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mi dott.ri, leggendo alcuni articoli mi è sorto un dubbio: considerato che non ho più avuto dolori acuti, ma soltanto una sorta di indolenzimento (rilevante maggiormente al tatto), è possibile che ci sia stata una sorta di breve torsione del testicolo "rientrato" successivamente in modo autonomo?!
In attesa di una visita vorrei capire qualcosa in più.
Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso per la mia "ansiosa" insistenza.
[#6] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Come gia' detto nella mia precedente solo con l' ecografia sara' possibile una diagnosi definitiva.

Ancora cordialita'
[#7] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Vi aggiorno sull'esito dell'ecografia:
L esame ecotomografico non ha evidenziato lesioni a focolaio a carico dei didimi che si presentano nei limiti volumetrici. Non c'è versamento endovaginale (vaginale???)
Cosa sono le "lesioni a focolaio"?
Tale diagnosi esclude anche varicocele, infezioni e infiammazioni?
Lunedì farò la visita urologica.
[#8] dopo  
Utente 429XXX

Iscritto dal 2016
Ciò che mi lascia perplesso é il passaggio da momenti in cui non ho alcun dolore a momenti in cui ho delle fitte a tratti isopportabili. É possibile che il testicolo tenda a risalire, torcendosi, ritornando poi, autonomamente, alla posizione normale?
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
sarebbe stato interessante sentire l'ecografista, tuttavia penso volesse indicare l'assenza di infiammazioni/infezioni, dove indica assenza di versamenti e quindi di idrocele, mentre non valuta il varicocele dove servirebbe un ecodoppler.

Ancora cordialità