Utente 431XXX
Salve a tutti e complimenti per il forum,vi espongo il mio problema. Lo scorso agosto ho avuto il primo episodio della mia vita di pnx spontaneo apicale sinistro di piccola entità quindi tenuto solo sotto osservazione e risultato riassorbito dalla lastra fatta 10 giorni dopo il suo esordio,sono tornato a non preocuparmene,anche a fare diversi sforzi senza alcun problema fin che lo scorso 10 dicembre di sera ho riavuto gli stessi identici sintomi e l indomani nuovo ricovero per 2 giorni,stesso identico pnx nello stesso identico punto ora sono a casa,sto attento a non sollevare pesi ma sto comunque uscendo e facendo le.normali attivita la prossima settimana ho la rx e poi mi programmano una tac. Secondo voi una mia brutta abitudine negli ultimi mesi di addormentarmi in poltrona e restarci quasi sempre tutta la notte col torace costretto proprio su quel lato può essere una possibile causa o aver favorito tale problema,inoltre secondo voi come mi.conviene comportarmi per chiarire tutte le possibili cause prevenire quindi altri episodi? Grazie infinite in anticipo,vi prego datemi qualche vostro prezioso consiglio perché sono un po preocupato. :'(
[#1] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signore, dormire sulla poltrona non è certo comodo, ma non può avere influito in alcuna maniera sul suo pneumotorace. Cari saluti
gerunda

gerunda.giorgioenrico@unimore.it
[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Gtazie mille Dottore della risposta,secondo lei cosa posso fare per prevenire eventuali recidive?
[#3] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile signore, purtroppo niente se non operarsi. Se ha già avuto una recidiva ne avrà altre ed i rischi di complicazioni aumentano, come il sanguinamento. Cari saluti
gerunda
[#4] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Adesso il 20 dovrò fare una rx torace per vedere se come pa scorsa volta si è riassorbito e mi hanno spiegato che poi mi programmano una tac polmonare per capire se ci sono delle bolle all apice polmonare che potrebbero causare ulteriori recidive,lei che mi dice a proposito Dottore,nel caso mi consigliasse l intervento però ho letto di molte recidive anche post intervento,cosa vuol dire? Solo che l intervento non è stato fatto bene o che comunque anche se ben fatto il rischio resta? Mi spaventa un po il fatto che mi dice che avendo avuto una recidiva né avrò altre,il fatto che è sucesso nello stesso punto non potrebbe far pensare a 2 episodi isolati? Mi scusi Dottore per tutte queste domande ma non avevo mai avuto niente di cio e sono un po in ansia.
[#5] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
gentile signore dalla TAC si capirà bene il problema. Ma l'aver avuto due pneumotoraci a distanza di poco tempo senza particolari stimoli, fa pensare che ci siano bolle e per questo l'asportazione delle stesse (particolarmente quelle apicali) associato al talcaggio (se necessario) può ridurre drasticamente il rischio di recidiva. Ovviamente il tutto passa attraverso la visione della TAC. cari saluti
gerunda
[#6] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille Dottore per la sua disponibilità e le sue risposte la aggiornerò non appena avrò gli esiti della tac. Cordiali saluti.
[#7] dopo  
Prof. Giorgio Enrico Gerunda
28% attività
20% attualità
16% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
GRAZIE