Utente 412XXX
Salve, una ventina di giorni fa in seguito ad esercizi con manubri , alzate frontali e latarali, durante l esecuzione di quest ultime ho sentito un fastidio dietro la spalla dx come una fitta, al che mi sono fermato. Nei giorni successivi lo stesso nervo dava fastidio se abbassvo ll collo in avanti (adesso avvertito in modo sporadico) e una sensazione di formicolio (pizzichio) e forse calore nella zona della cuffia tendente verso la clavicola e l omero. Questi fastidi a distanza di giorni e senza aver piu usato pesi sembrano diminuire ma sono ancora presenti. Inoltre se,senza alcun peso, effettuando un movimento di alzata laterale sento uno schiocco nella spalla ( soltanto con mano parallela al suolo). Per il resto non ho alcun dolore e quindi posso effettuare tutti i moviment ma solo fastidio. Non ho preso nulla ne applicatovi nulla. Vorrei continuare ad allenarmi ma data la situazione, come comportarmi? Cosa potrebbe essere?
[#1] dopo  
Dr. V Scipione
24% attività
16% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2016
La sintomatologia successivamente denunciata agli esercizi eseguiti con l'ausilio del manubrio può essere stata causata da un piccolo versamento liquido (sinoviale) periferico all'inserzione del tendine muscolo capolungo del bicipite alla testa dell'omero.
Nel caso è utile eseguire:
1 una radiografia della spalla per verificare
lo status dello scheletro in questa regione anatomica
2 una ecografia muscolo-tendinea per valutare la cuffia dei rotatori,se sono presenti strappi muscolari (in questo caso improbabili),elongazioni o più facilmente versamento di liquido sinoviale (che fuoriesce dalle articolazioni della spalla) disponendosi intorno alle inserzioni dei tendini all'omero e scapola.