Utente 433XXX
Mi chiamo Francesco da aprile ho un problema al gomito dx e con un ecocrafia mi hanno trovato un infiltrazione infiammatoria con numerosi addensamenti microcalcifici al livello dei tendini epicondeloidi e le terapie svariate e inefficaci sono state tecar onde d'urto laser eghiaccio fino ad agosto terminando il tutto con un infiltrazione corticosteroide .dopodiche il dolore era sparito.verso metà novembre è tornato più forte di prima e Da un ecografia al gomito dx hanno diagnosticato presenza di un nodulo ipoecogeno tendinosico di 5 mm in corrispondenza del tendine dei muscoli epicondiloidei. Come dovrei comportarmi?
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

può provare con una seconda infiltrazione. Se il dolore si dovesse ripresentare, può farne anche una terza, ma se tende sempre a recidivare, temo che dovrà cominciare a prendere seriamente in considerazione l'intervento chirurgico.

Buon Anno !
[#2] dopo  
Utente 433XXX

Iscritto dal 2016
Buon giorno dottore inanzitutto volevo ringraziarla per il suo interessamento . spero di poter evitare l'intervento,più che altro per i tempi di recupero che influirebbero negativamente con il mio lavoro, l'nfiltrazione è stata l'unica terapia efficace anche se mi hanno spiegato che serve a placare il dolore ma non ha eliminare la presenza di noduli ,conferma anche lei questa teoria? Nel frattempo colgo l'occasione per augurarle buon anno.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
L'importante è eliminare il processo infiammatorio e quindi il dolore.