Utente 431XXX

Buonasera dottori,

a seguito di una frattura causa incidente domestico sono affetto da una riduzione in altezza della vertebra D7 che mi causa dolori molto forti e limita la mobilità della schiena.
Poiché mi appresto a presentare domanda di invalidità civile volevo sapere se tale patologia può concorrere a fornirmi qualche punto percentuale.
Nelle tabelle in rete trovo non trovo infatti la voce di riferimento, quale potrebbe essere?
Inoltre vorrei sapere se al mio medico curante basteranno i referti o se devo consegnargli anche le radiografie per certificare questa patologia nella parte della procedura che gli compete.

Grazie Mille.

[#1] dopo  
Prof. Enrico Pelilli
20% attività
8% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
In civile, lo schiacciamento di una vertebra toracica, dovrebbe riconoscerle una invalidità del 7%.
Dal punto di vista medico-legale, il valore è quello riportato dal referto dei raggi, a meno che il suo medico non abbia una specialità in ambito (radiologia o ortopedia) che gli consenta di esprimere un parere legalmente qualificato.
Se tale lesione coesiste con altre, però, l'invalidità totale non sarà la somma aritmetica delle varie inabilità, perché sono previsti degli abbattimenti, con formule complesse, che per quanto opinabili, sono comunque riconosciute in giurisprudenza come un'approssimazione realistica.
Questo, lo dico, perché non si senta "defraudato" per una valutazione inferiore alla sua attesa.
Sperando di esserle stato di utilità, la saluto.
[#2] dopo  
Utente 431XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio dottore, è stato molto gentile.