Utente 866XXX
SALVE, SONO UN RAGAZZO SPOSATO DI 28 ANNI. HO ESEGUITO DEGLI ESAMI, SU INDICAZIONI DEL GINECOLOGO DI MIA MOGLIE, PER IL TESTOSTERONE, PROLATTINA, FSH, LH E QUESTI SONO I RISULTATI:
LH -> 3,3
FSH -> 5,8
TESTOSTERONE -> 3,35
PROLATTINA -> 27,6 (2,5 -17,0)

NOTO CHE TUTTI I VALORI SONO NORMALI, TRANNE LA PROLATTINA. COSA SIGNIFICA CIO'? DEVO PREOCCUPARMI CIRCA LA MIA POSSIIBLITA' DI AVERE FIGLI VISTO CHE NON RIUSCIAMO A DISTANZA DI UN ANNO AD AVERNE? OPPURE DEVO FARE QUALCHE RADIOGRAFIA PER LA TIROIDE O IPOFISI? (RMN)
DA NOTARE CHE IL GIORNO CHE HO FATTO IL PRELIEVO ERA LO STESSO DELL'INIZIO DELLA CURA CON SPERGIN E FERTIPLUS. HANNO INFLUENZA SU TUTTO QUELLO CHE HO DETTO?
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egergio signore,
l' interpretazione degli esami avviene esclusivamente aqll' interno di quadro clinico. In andrologia soprattutto i numeri significano poco in assenza di dati clinici. Se prende quei farmaci si può dedurre che sia un problema di fertilità. Il teststerone è quello totale o quello libero? E i range: ci sonoi circa 14 metodi di dosaggio del testosterone.
Di norma, se il problema è la fertilità una prolattina viene ritenuta degna di interesse solo se superiore al doppio del valore massimo, a meno che non sia accompagnata da bassa testosteronemia.
Le consiglio comunque di rivolgersi al collega da cui è seguito, poiche anche LH è bassetto se faccio riferimento agli standar cui sono abituato.