Utente 265XXX
Gentili dottori vorrei porvi un quesito particolare io più di un mese fa ( precisamente 35 giorni fa) ho ingerito un osso di pollo e di li in poi ho avuto svariati problemi sia nella deglutizione (con dolore) ma anche problemi al collo e al torace sono stato.in ospedale il 21 gennaio mi hanno fatto una laringoscopia e rx esofago in tre.proiezioni più rx transito esofageo con pasto baritato io avevo eseguito.per.mio conto qualche giorno prima un rx torace da cui risultava un evidente accentuazione disegno polmonare e nulla più, dopo tali accertamenti si è ipotizzata come diagnosi un reflusso gastroesofageo mista a somatizzazione e quindi mi sono stati prescritti anti acidi e visita psichiatrica, il vero problema è che soprattutto in questi ultimi 3 giorni il dolore al torace e al collo sembrano essere aumentati si sentono soprattutto al atto.ispiratorio.e dopo.i pasti con correlati.momenti di fame d'aria , oggi sono stato dalla.mia curante che ascoltando i.polmoni mi ha detto di non sentire nulla di particolarmente sospetto ( c'è da considerare.che due anni fa ho subito un pneumotorace bilaterale) e che.i dolori posso essere ascritti ad una contrattura muscolare in quanto se.mi si toccano.le spalle o.il collo si sente rigidità e provo dolore , il punto è che anche i disturbi al esofago continuano e quindi temo qualche grave complicanza dovuta ad una perforazione esofagea non diagnosticata come pneumomediastino o mediastinite secondo voi è.possibile che si siano sviluppate dopo questo lungo tempo ? E che non se ne sia accorto nessuno.nel precedente iter diagnostico.ho molta paura, mi sento anche debole e febbricitante anche se fin ora la temperatura e rimasta sui 36.5.-36.7, secondo voi devo correre nuovamente in ospedale o affidarmi alla diagnosi della curante ?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Luzzana
24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
i suoi "trascorsi" fanno capire che pensare subito ad una componente psichiatrica potrebbe essere forviante. I sospetti che pone, potenzialmente fondati, possono essere confermati od esclusi con degli accertamenti che io, a questo punto, consiglierei. Sicuramente degli esami ematici ( con emocromo + PCR + Troponina + CK-MB) e una TAC torace con mezzo di contrasto.
Mi rendo conto che potrebbe sembrare per alcuni eccessivo ma, l'esperienza mi ha insegnato che non si può escludere una patologia sino a quando non si è sicuri al 100%.
Se poi si tratterà di stato ansioso questo comunque migliorerà alla luce degli esami eseguiti.
Mi faccia sapere.
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Salve la ringrazio per aver accolte le mie perplessità , il dolore toracico e rimasto.costante fino alla colazione di questa mattina che sembra averlo.aumentato però non avuto cambiamenti di temperatura corporea, ho trovato.un centro per eseguire una tac però senza mezzo di contrasto e purtroppo fino a lunedì non.ho.possibilità di eseguire analisi.sangue l'unica soluzione sarebbe l.ospedale ma purtroppo molti suoi colleghi non sono cosi.accurati c'è il rischio che mi scarichino nuovamente dopo 8 ore di attesa comunque secondo.lei.anche una tac al.torace senza.mezzo di.contrasto potrebbe dare utili.indicazioni ? E mi consiglierebbe di esegurni anche.una al collo.dato che il dolore si.irradia fin li ?
[#3] dopo  
Dr. Francesco Luzzana
24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
Buongiorno,
mi perdoni per l'attesa ma sono stato un pò preso ..
Sicuramente la TAC, anche senza contrasto, da delle informazioni ma non permette di escludere quanto supposto. Idem per gli esami. Calcolando che è in ballo da un pò di tempo io tenterei di fare le cose correttamente in modo da avere un iter diagnostico accurato... credo che la TAC torace sia sufficiente in quando il dolore non origina dal collo ma si "irradia" ( più che altro per non esporre la sua tiroide ad una eccessiva dose di radiazioni)
Tenga duro e mi faccia sapere!
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe non si preoccupi mi spiace più che altro abusare io.della sua pazienza.e disponibilità, le porto cattive notizie ahimè ieri.sono stato nella struttura privata in quanto non essendo in posseso di ricetta medica la segreteria del centro.a voluto.farmi discutere il caso con il.medico radiologo che mi ha detto testualmente se avessi avuto tali complicanze (pneumomediastino o mediastinite) non staremo qui a parlarne e praticamente ha.ascritto.anche lui.quasi tutto.ad una questione di somatizzazione lasciando però la.libertà di eseguire o meno la tac ma facendomi capire letteralmente che avrei spesso.inutilmente soldi e che.non me l avrebbero fatta.in urgenza.il giorno stesso , dopo questo momento sconfortante ho deciso deliberatamente di mangiare di più del.solito per vedere l effetto.e purtroppo sia Durante il pasto che dopo mi sento mancare l aria più si presenta un dolore toracico di modesta entità. Fortunatamente non ho ancora registrato un aumento di temperatura corporea . Purtroppo tutti gli specialisti da me contatti hanno escluso la lesione esofagea e correlate complicazioni per il fattore tempo cosa che può essere effettivamente ragionevole se non fosse che continuo a provare sintomi e leggendo circa un 100 casi clinici di.perforazione su pubmed ho.visto che in una decina circa i decessi sono avvenuti tra le 2 settimane/20gg in più della metà dei casi (5/6) ma addirittura tre settimane in 3 casi e sei mesi in un caso unico del 1998 negli stati uniti lei però.Purtroppo questi numeri non allarmano nessuno se non me , mi rendo conto.che.finché non mi trovo.in uno stadio.terminale nessuno ti si fila se non medici scrupolosi e cauti come lei.mi.spiace di non averli.trovati ora le uniche opzioni che mi rimangono sono attendere e sperare oppure fare questa tac senza mezzo di contrasto che a quanto ho capito comunque potrebbe essere.inutile anzi nel caso fosse negativa rafforzerebbe solo.la convinzione della natura psicosomatica del disturbo oppure potrei tentare un endoscopia dal gastroenterologo a cui chiesi consulto.ma anche li ci vuole tempo perche anche lui crede non sia un emergenza e il problema e che se ho un disturbo cosi grave forse non ne ho più molto tempo non so davvero che fare cosa mi consiglia tra queste opportunità?
[#5] dopo  
Dr. Francesco Luzzana
24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
Buonasera, anzitutto tenti di essere più tranquillo, se ci fosse qualcosa di acuto starebbe molto peggio.
L'idea di fare TAC ed esami ematici (meno costosi e molto significativi) è per escludere una lesione non così grave ma comunque presente. Se già gli esami saranno negativi già potreà tirare un bel sospiro di sollievo e fare poi con calma la TAC
Ancora, stia tranquillo (mi creda, non lo dico quasi mai, ma qui sento chè è molto preoccupato) non è in pericolo di vita ma è giusto fare di tutto per capire cosa ha.
Ovviamente mi faccia sapere quando ha i risultati.
Saluti!
[#6] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Salve la ringrazio immensamente.per la sua risposta e pazienza ho eseguito le analisi di cui giovedi avro.le risposte e comunque la situazione stava migliorando , tendevo a stare meglio a parte qualche piccolo disturbo deglutizione e dolorini al torace , ieri proprio Grazie a tale miglioramenti mi sono regalato una cena completa con tanto di dolce e qui emerge un grosso problema che ha del assurdo il piatto di plastica in cui avevo messo il dolce si è danneggiato per non so quale motivo e io mi sono ritrovato in bocca con un frammento di plastica di cui una parte l ho sputata via ed un altra ahimè è andata giù , crisi totale e tanta rabbia proprio ora che andava bene ma ahimè è successo ed ora ovviamente i problemi deglutivi sono aumentati oltre ai dolori ovviamente so che.l ansia e la rabbia giocano un ruolo fondamentale l ho.imparato a miei spese in questo.ultimo periodo però vorrei evitare di trascurare l incidente dato che il dolore al torace e aumentato e non sono riuscito ad ingerire nemmeno dei biscotti ed ho nausea quindi chiedo lumi a

lei.di cui.mi fido molto.per la perizia dimostrata allego con link una foto del buco nel piatto per mostrare l'entità del corpo estraneo ingerito che dovrebbe essere lungo circa 8 millimetri e largo 2mm ma purtroppo abbastanza appuntito e sinceramente non so se vi fossero.ulteriori frammenti caduti dal bordo comunque ecco l immagine: https://scontent-ams3-1.xx.fbcdn.net/v/t31.0-8/fr/cp0/e15/q65/17015820_1341261265937824_1095650492902588974_o.jpg?efg=eyJpIjoidCJ9&oh=136526d480a141ad4ef6fca29bdd32ee&oe=593097EF
[#7] dopo  
Dr. Francesco Luzzana
24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
Buongiorno,
non succede nulla!!!!
Stia tranquillo!
Saluti
[#8] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Ho.i risultati delle famose analisi questi sono.i risultati: troponina 0.010 valori rif ( da 0 a 0.06) , ck-mb 1.2 ( da.0 a 25) emazie 5.02 (da 4.5 a 6.5) , leucociti 3.9 ( da 4.3 a 10) emoglobina 14.9 ( da 13 a 17) valore emocrito 43.9% ( da 40 a 54) m.c. v 87.0 ( da 80 a 100) m.c.h 29.8 (da 27 a 32) m.c.h.c 34.1 (da 32 a 36 ) granulociti neutrofili 58.1%( da 45 a 80) G.eosinofili 2.1% ( da 0 a 5) G.basofili 0.1% ( da 0 a 2) linfociti 33.4% ( da 20 a 50 ) monociti 6.3% (da 2 a 10 ) linfociti atipici 0.9 % ( da 0 a 2.5) larghe cellule immature 0.3 % ( da 0 a 3 ) G. Neutrofili # 2.25( da 2 a 7.5) G.eosinofili # 0.08 (da 0 a 0.5 ) G. Basofili # 0.0 ( da 0.02 a 0.2 ) linfociti # 1.29 ( da 1 a 5) monociti # 0.24 ( da 0 .2a 1) linfociti atipici # 0.03 (da 0 a 0.3) larghe cellule immature # 0.01 ( da 0 a 0.3) piastrine 198 ( da 150 a 500 ) mpv 7.8 ( da 6 a 11.1) proteinaC-reattiva 0.06 (da 0 a 5 ) in attesa di mostrarle al mio curante lunedi chiedo.a lei.se l abbassamento di leucociti e la totale assenza di basofili indica una condizione preoccupante tipo la mia temuta infiammazione da lacerazione ?
[#9] dopo  
Dr. Francesco Luzzana
24% attività
4% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2017
Buongiorno!! Sono esami bellissimi e molto lontani da un possibile danno da lacerazione, che a questo punto possiamo escludere (e quindi, se vi sarà un miglioramento) eviterei ogni altra TAC.
Non lo dico MAI proprio perchè sono prudente, ma ora posso: " Stia tranquillo!!!" Non ha nessuna lacerazione dell'esofago.
Saluti
[#10] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Salve la ringrazio molto per aver seguito con pazienza il mio caso e mi dispiace disturbarla ulteriormente ma purtroppo da ieri ho un mal di gola di entità media con un grosso aumentato della salivazione tanto che stanotte mi sono svegliato proprio a causa della saliva che mi è quasi andata per traverso correlata ad un dolorino nella parte molto alta del torace nei pressi del attaccatura col collo che si sente soprattutto da sdraiato e in fase ispiratoria da specificare che nel labbro interno superiore ho un afta di media grandezza non ho ancora avuto febbre per.ora, il problema è che ora tutti riconducono i miei disturbi al afta e ad eventuali somatizzazioni ma io non credo che un afta soprattutto posizionata nel labbro possa dare problemi di tale tipo come mal di gola e odinofagia oltre che questo strano dolore al alto torace che non capisco secondo lei è davvero possibile ? O devo cominciare ad allarmarmi visto la storia passata ?