Utente 442XXX
Salve dottori chiedo un consulto per quanto riguardano le mie analisi del sangue, la sideremia mi è uscita a 256 mentre i valori di riferimento sono dai 50-170. La mia dottoressa ha voluto approndire questa cosa e mi ha prescritto Altre analisi più esplicite e oggi sono andate a ritirarle e questi sono i risultati: sideremia 172 valore di riferimento 50-170, transferrina 439 valore di riferimento 150-400 ed infine ferritina 11.6 valore di riferimento 8.0 -252.0.... venerdì ho appuntamento con la mia dottoressa chiedo un aiuto anche a voi non so se devo preoccuparmi.. assumo da 4 anni la pillola contraccettiva kipling ma la mia dottoressa mi disse che non centrava nulla invece su internet ho letto altre cose.... aspetto vostre risposte grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi io non so che pensare: la sua sideremia è ai limiti massimi del range, ha una ipertransferrinemia legata ad una ferritina, che è il ferro di deposito, che invece è ai limiti inferiori del range di normalità. Non è stata fatta la TIBC e quindi non conosciamo l'indice di saturazione della transferrina. Inoltre una sideremia che scende in breve tempo da 256 a 172 mi induce a pensare che sia nel primo che nel secondo prelievo si sia verificata una emolisi del campione. Sarebbe interessante ripetere tutte le analisi presso un altro laboratorio.
Sicuramente non stiamo parlando di emocromatosi con questi valori: la sideremia può risentire di molte variabili e può essere indice di sofferenza epatica, di qualunque genere.
ha fatto le transaminasi e gli altri indici di funzionalità epatica?
Il suo emocromo è indicativo di emolisi o di trait talassemico?
i dati che posta avulsi da un contesto clinico non sono di nessun aiuto.
Per cui integri il consulto e avrò piacere di poterle essere di ulteriore aiuto.
cari saluti,
Dott. Caldarola.