cuore  
 
Utente 436XXX
BuonaserA,
Dopo allnamento in palestra dodori forti petto
Premetto che ho 27 anni sovrappreso per problemi di tiroide ma allenata da sempre. ..
A volte con il cardio frequenzimetro ho i battito a 21o può creare danni al cuore? Perché questi dolori? MI sto spavenotando Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
salve,
Spero che il suo cardiofrequenzimetro non funzioni bene perchè è semplicemente folle portare la frequenza a 210bpm!
In quanto al dolore che le è venuto al petto dopo l'allenamento, è bene che si rechi in P.S.: un dolore al petto durante o immediatamente dopo attività fisica può essere espressione di gravi patologie.
Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Oddiodottore io così mi spavento le premetto cHe il dolore lo avevo già in precedenza ho misurato la pressione e e nornale....mi chiedo se fosse stato il cuore sarei già morta visto che ho finito palestra due ore fa
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Signora,
io le ho scritto in SCIENZA e coscienza.
Se lei ritiene di non avere nulla, perchè posta dei quesiti?
Non può avere le risposte rassicuranti che vorrebbe avere.
Io le devo dare risposte che tengano conto della Scienza e della distanza da cui le rispondo.
E le ribadisco che è folle portare il cuore ad una frequenza di 210 bpm!
Poi si spaventi pure. Non posso mica dirle che fa bene per renderla felice.
Il cuore è suo: porti la frequenza anche a 300bpm se vuole: quando sarà stramazzata al suolo qui sarà conservata ad acta la mia risposta.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 436XXX

Iscritto dal 2017
Lei non si deve permettere guardi strapazzera al suolo lei grandissimo maleducato
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, stavo leggendo il suo post e la risposta del Collega Caldarola.
Vede se lei fa pompare i! Suo cuore a 210 bpmsignifica che riduce il tempo di diastole di tre volte.
Dal momento che i! Riempimento diastolico é proprio il momento nel quale il suo cuore si nutre tramite le coronarie é evidente che lei corra dei rischi non indifferenti.
Se poi lei si meraviglia di avere dolori riducendo il tempo di perfusione coronarica e nel contempo di richiedere maggiori prestazioni dal suo cuore ...Beh sono io a meravigliarmi.
La sua attività strenua é molto a rischio, che lei ci creda o meno.
Questo le va detto , poi ovviamente lei deciderà da sola cosa fare. Se rischiare il suo cuore o volergli bene.
Non é una legge , é il buon senso

Cordialmente

Cecchini