Utente 449XXX
Gentili medici,
dopo circa 30-40 giorni di malessere generale con stanchezza cronica, febbre alta della durata di 2-3 giorni e ingrossamento dei linfonodi del collo mi sono recato dal medico che mi ha prescritto degli esami per una sospetta mononucleosi. Gli esami eseguiti con tempestività hanno dato il seguente responso:


-- VIRUS EPSTEIN BARR ---------------------------------------------------------:3,8
ANTI VCA IGG


ANTI VCA IGM : 0,2
ANTI EA IGG : 0,1
ANTI EA IGM : 0,3
ANTI EBNA IGG : 2,5



-------------------------------------------------------------------------------
-- EMOCROMO -------------------------------------------------------------------

globuli bianchi :*20,1 10^3 /uL (4.0-11.0)
globuli rossi : 5,8 10^6/uL (4.50-6.50)
emoglobina : 13 g/dL (13.0-18.0)
HCT : 41,1 % (35-54.0)
MCV : 70,9 fL (76-96)
MCH :*22,4 pg (27.0-32.0)
MCHC : 31,6 g/dL (31.0-35.0)
RDW : 15,4 % (11.0-16.0)
piastrine : 349 10^3/ul (150-400)
MPV : 7,5 fL (6.0-10.0)
neutrofili : 59,8 % (45.0-70.0)
linfociti : 32,7 % (20.0-50.0)
monociti : 6,3 % (3.0-10.0)
eosinofili : 0,9 % (1.0-7.0)
basofili : 0,3 % (0.0-3.0)
-------------------------------------------------------------------------------

TRANSAMINASI (GOT) : 9
TRANSAMINASI (GPT) : 14

Il virus sembra debellato ma è normale questo valore alto di globuli bianchi? Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
intanto è necessario che apponga i valori di riferimento del suo laboratorio: diversamente non posso pronunciarmi in nessun modo.
In secondo luogo lei sa per caso di essere microcitemico?
Ha fatto altre analisi o solo quelle che riporta?
Se le ha fatte le ricopi, sempre indicando i valori di riferimento che variano da un laboratorio ad un altro.
In assenza di queste risposte le fornirei un consulto incompleto e questo non rientra nel mio modus agendi.
A presto se vorrà.
Cordialità.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 449XXX

Iscritto dal 2017
Salve Dott. Caldarola e la ringrazio innanzitutto per la celere risposta. Copio e incollo al meglio dal formato word l'esito di data 16/5/2017


-- VIRUS EPSTEIN BARR ---------------------------------------------------------:3,8
ANTI VCA IGG (<0.8)


ANTI VCA IGM : 0,2
ANTI EA IGG : 0,1
ANTI EA IGM : 0,3
ANTI EBNA IGG : 2,5


negativo <0.8
dubbio 0.8-1.2
positivo >1.2
(<0.8)
(<0.8)
(<0.8)
(<0.8)
Negativo <0.8
Positivo >1.2
Dubbio 0.8-1.2

-------------------------------------------------------------------------------
-- EMOCROMO -------------------------------------------------------------------

globuli bianchi :*20,1 10^3 /uL (4.0-11.0)
globuli rossi : 5,8 10^6/uL (4.50-6.50)
emoglobina : 13 g/dL (13.0-18.0)
HCT : 41,1 % (35-54.0)
MCV : 70,9 fL (76-96)
MCH :*22,4 pg (27.0-32.0)
MCHC : 31,6 g/dL (31.0-35.0)
RDW : 15,4 % (11.0-16.0)
piastrine : 349 10^3/ul (150-400)
MPV : 7,5 fL (6.0-10.0)
neutrofili : 59,8 % (45.0-70.0)
linfociti : 32,7 % (20.0-50.0)
monociti : 6,3 % (3.0-10.0)
eosinofili : 0,9 % (1.0-7.0)
basofili : 0,3 % (0.0-3.0)
-------------------------------------------------------------------------------

TRANSAMINASI (GOT) : 9
TRANSAMINASI (GPT) : 14


U/L (5-40)
U/l (5-49)

Per quanto riguarda la microcitemia ne sono a conoscenza perchè riscontrata all'età di 3 anni, i miei genitori ne sono portatori sani entrambi al 50%. E' un problema?

Tornando alla mononucleosi, ho avuto i primi sintomi 40 giorni fa circa. Ora sembra passata ma accuso senso di debolezza e stanchezza tutto il giorno e un leggero ma costante senso di gonfiore al collo con fastidio alle orecchie come se fosse tutto ovattato.Niente febbre o dolori particolari. Il medico mi ha visitato mercoledì 17 prescrivendomi bentelan e un nuovo emocromo da ripetere tra una settimana per verificare questo aumento dei globuli bianchi. Quello che mi preoccupa è: è normale, nonostante la malattia sia superata, avvertire ancora questo senso di gonfiore sul collo? Il mio medico dice che si sono sgonfiati rispetto alla prima visita ma continuo ad avvertire questo fastidio continuo.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
lei è affetto da Thalassemia Minor: di questo dovrà tenere conto quando e se deciderà di avere un figlio.
La mononucleosi è una malattia lunga quindi non si preoccupi se i linfonodi si sgonfino lentamente o se avverta ancora facile stancabilità e astenia.
Personalmente sono fortemente contrario all'uso del cortisone nella mononucleosi:
1) non serve a velocizzare la risoluzione della malattia, di cui anzi favorisce a volte la cronicizzazione.
2) la sua somministrazione è prevista solo in caso di complicanze che lei non mi riferisce.
Concludendo a mio avviso lei sta facendo una terapia steroidea del tutto inutile, che potrebbe giustificare la leucocitosi ancora presente nel suo emocromo.
Ventimila bianchi con una formula leucocitaria equlibrata sono infatti strani a 40 gg dall'inizio dei sintomi e una delle cause potrebbe essere la inutile terapia cortisonica.
E' comunque necessario che lei rifaccia l'emocromo in wash out cortisonico, cioè dopo la sospensiobe della terapia steriodea.
Ne parli con il suo curante e se vuole mi faccia sapere.
Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.