Utente 186XXX
Gentili Medici di medicitalia.it,
sono una signora di 62 anni, e soffro da diversi anni di CIFOSI DORSALE e il mio fisioterapista mi ha consigliato la posturale e il nuoto che devo iniziare tra due settimane. Vorrei sapere cortesemente, se nel frattempo per alcuni giorni posso utilizzare contro il dolore e l'infiammazione il Naprossene 500. (Premetto che sono ipertesa, ed assumo un farmaco sartano e un beta bloccante Lobivon 2,5 mg).

Grazie e Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
non ha senso assumere il Naprossene per togliere il dolore e permetterle di fare la terapia che le è stata consigliata.
E' più logico che faccia presente questo suo problema al Fisiatra, e non al fisioterapista, che non è un medico.
Abolire il dolore significa rischiare di creare danni peggiori essendo lo stesso un sintomo con cui l'organismo ci allerta che c'è qualcosa che non va o che non deve essere fatto.
Inoltre tutti i FANS, compreso il Naprossene, riducono la perfusione renale e tendono a contrastare l'azione antiipertensiva di IACE, Sartani e beta bloccanti.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottore,
grazie tante per il consiglio, che seguirò senz' altro, infatti prossima settimana fisserò un appuntamento da un fisiatra. I fisioterapisti, con tutto il rispetto, di interferenze con i farmaci a differenza dei Medici sanno ben poco.
Per il dolore, per 2/3 giorni posso assumere l' Efferalgan da 1000 dopo cena ?

Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
si, certamente.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#4] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dottor Caldarola,

La ringrazio per avermi risposto.
Approfitto, per porLe un ultima domanda:
per il reflusso gastroesofageo, con bruciore in particolare la sera, come terapia con IPP è indicato più l' esomeprazolo 20 mg o il pantoprazolo e la cura per 20/30 gg può essere sufficiente ?

Cordialità
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
sempre che il reflusso G.E. sia stato accertato endoscopicamente, non vi sono differenze rilevanti tra gli IPP.
La terapia per 20 - 30 gg può essere sufficiente se lei delle pousses di riacutizzazione, ma va condotta con IPP a dosaggio pieno.
Se viceversa lei soffre di MRGE cronica il gastroenterologo che la segue può prescrivere anche una terapia con IPP a dosi di mantenimento a lungo termine.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#6] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Salve dottore, il medico di medicina generale mi ha riferito che il bruciore potrebbe trattarsi di reflusso gastroesofageo e mi ha consigliato gli IPP, ma non mi sono ancora sottoposta ad endoscopia, per paura gli è lo dico molto sinceramente.
Forse è il caso di darmi coraggio, fare l'endoscopia e consultare un gastroenterologo per accertarsi sulla diagnosi.

Cordialità
[#7] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Invece Dottore, per la tosse grassa, che ho da qualche giorno posso prendere le bustine a base di Ambroxolo o Sobrerolo, secondo Lei vanno bene ?
[#8] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
E' assolutamente necessario che lei faccia la Gastroscopia. Con quella transnasale i fastidi sono minimi.

Se il catarro è molto viscoso, meglio la acetilcisteina, che è anche epatoprotettiva.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
[#9] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Va bene, La ringrazio tanto per il tempo dedicatomi.
Mi sottoporrò a gastroscopia e prendo le bustine Fluimucil 200 mg per la tosse grassa.

Cordiali saluti e buona serata a Lei.