caldo  
 
Utente 202XXX
Salve mio papà classe 1947 due stent su iva in cura con triatec 2.5 , dilatrend 80, plavix, torvast, cardioasp e prostamol; mi sembra che soffra particolarmente il caldo torrido della nostra città. è sempre stanco, talvolta astenico, spossato e suda tantissimo.
è in sopvrappeso; non si reca dal proprio cardiologo e non fa esami ematici di controllo.
tutti i giorni fa una camminata di 6 km. poi fa nuoto amatoriale (piscina) e torna distrutto.

Vorrei sapere per favore se i cardiopatici come lui soffrono di più il caldo di altri per sue terapie e stent oppure se può essere spia per un terzo evento cardiaco o altro in un futuro.

sopratutto perchè in estate stremo all'estero. vorrei stare sereno.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L' astenia, cioe' la debolezza, in questi pazienti e' legata alla azione dia lcuni farmaci e dal caldo di questa stagione.
Suo padre assume un ACE inibitore (Triatec) ed un beta bloccante (Dilatrend......spero non 80 mg!!!!!).
Il loro effetto ipotensivo si somma a quellod ella vasodilatazione indotta dal caldo.
I suggerimenti, a parte quelli del buon senso e cioe' di evitare fatiche eccessive specie nelle ore piu' calde - specie in pazienti anziani, sono fondamentalmente quello di bere abbondantemente (almeno due litri di acqua al giorno) e di mangiare molta frtutta per compensare le perdite di elettroliti.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto dottore. Ho capito.

Chiedo venia ; assume dilatrend 6.25 mg e torvast genrico da 80 mg.

quindi lei esclude che possano essere spie di ictus o di nuovi infarti nell'iminnente?

ancora grazie

arrivederla
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile Utente , che valori hanno L azotemia e la creatininemia di suo padre ?che valori pressori riscontra quando si misura la pressione?

Perché vede a 70 anni può sempre succedere qualcosa , dato che succede anche a 12 anni.

Quindi non si può escludere che suo padre avrà un problema in futuro ,anzi lo avrà di certo come tutti noi. Nessuno le può dire quando.

La cosa importante è ridurne la
PossibilitĂ  : idratando il paziente e riposandosi specie con questi caldi

Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille. Per quanto attiene alla pressione non lo so perchè se la misura poco e non lo dice.

Per i due esami ematici da lei citati la creatinina la valuta FORSE una volta ogni due anni; l'azotemia non penso l'abbia mai cercata.

Grazie e arrivederla
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh allora se non interessa a lui....perche' si preoccupa?
La saluto

cecchini
[#6] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
grazie