cuore  
 
Utente 415XXX
buonasera, sono una ragazza di 25 anni, e mi rivolgo a voi perchè da una decina di giorni non riesco a vivere serenamente e normalmente le mie giornate. Provo un forte fastidio, fra la gola e lo sterno, che non so spiegare esattamente. Questa sensazione mi fa sentire come un peso che mi opprime, ed è più forte o meno forte durante la giornata, in più ogni tanto è associata a una sensazione di gengive che "tirano". So che è difficile da comprendere, ma non so come spiegarlo. Quando respiro a fondo e trattengo il fiato è più forte e fastidioso, e davvero non ce la faccio più. Inizio col dire che tutto è cominciato appunto una decina di giorni fa, quando per fare le pulizie, ho inalato inavvertitamente i fumi di uno sgrassatore per la casa ( a forno caldo). Per qualche giorno ho avuto forte bruciore nel naso e nella gola, così allarmata ho contattato il centro antiveleni più vicino spiegando la situazione , e la dottoressa mi ha detto che in effetti è una sostanza tossica e di fare aerosol con clenil e fisiologica, dopodichè di fare dei raggi al torace per sicurezza. Così ho fatto e mi è passato il bruciore, solo che da allora ho questo forte fastidio. Sono andata allora dal mio medico curante che visitandomi ha riscontrato un pò di irritazione all'inizio della gola, e mi ha prescritto cortisone per una settimana circa, inoltre ha notato un lieve "soffio" cardiaco. Allora mi ha prescritto raggi e visita cardiologica ma non ha saputo dare una risposta certa a questa sensazione opprimente e che non riesco a far andare via. Ho fatto sia raggi rx al torace, che tutte le visite cardiologiche, i raggi hanno dato esito negativo, e il leggero soffio al cuore nulla di preoccupante. Anche il cardiologo non ha saputo spiegarsi il motivo di questo sintomo, e mi ha consigliato di fare attività fisica, di cercare di stare serena perchè potrebbe essere stress psico fisico, ma io sono tranquilla, è questo che non riesco a spiegarmi...mi ha inoltre detto di cercare di aiutarmi con metodi naturali, e così da qualche giorno sto alternando valeriana, biancospino e fiori di bach. Ma mi sento sempre uguale, ogni giorno è una sofferenza perchè è insopportabile (ma non provo dolore, solo fastidio forte). Ho solo notato che quando la sera sono distesa a letto, se sono di schiena riesco a sopportarlo di più che a pancia in giù o di lato. Ogni tanto però sporadicamente mi spuntava questa cosa, ma andava via nel giro di pochi secondi. Adesso a parte che non so spiegarmi da cosa dipenda, è perenne, e ho paura che non tornerò più a vivere nella normalità perchè non andrà più via. Potete aiutarmi? Grazie mille in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
dal suo racconto, ancorchè lei dica di essere serena, si evince una grossa componente ansiosa.
Tanto premesso capisce bene che un consulto telematico non potrà mai e poi mai risolvere il suo problema nè in termini diagnostici nè in ambito terapeutico.
Ho come la sensazione, anche se forse sbaglio, che il riscontro del "soffio al cuore" consciamente o inconsciamente le faccia temere di avere una sintomatologia legata ad una cardiopatia.
Nonostante la visita cardiologica correttamente eseguita.
A tale proprosito se volesse dirci che esami il cardiologo le ha fatto fare potremmo essere più puntuali.
Integri il consulto se vorrà.
Saluti cordiali.
Dott. Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 415XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, grazie per la risposta.
Ha ragione, e so benissimo che un consulto tramite internet non mi farà risolvere il problema, però la mia preoccupazione è più che altro il motivo di questa oppressione perenne, e appunto perchè nessuno finora ha saputo darmi una risposta certa sulla mia sintomatologia, ho voluto sentire il parere di un altro esperto. Dal cardiologo comunque ho fatto visita cardiologica, ecocardiogramma, ed elettrocardiogramma. Non sono preoccupata di avere qualche sintomatologia legata al cuore, anche se ogni tanto mi lascio prendere dall'emotività, però non mi spiego perchè ogni giorno mi sveglio con questa sensazione molto fastidiosa, nonostante conduco una vita abbastanza tranquilla e ultimamente non mi sento sotto pressione. Anche perchè non ho mai pensato,anche quando ho fatto gli esami, che sarebbe venuta fuori qualche situazione grave, più che altro per capire cosa stesse succedendo e per andare per esclusione. Io sto comunque prendendo ogni giorno i rimedi naturali, ma la situazione è la stessa. E' una cosa che non riesco a controllare, e mi limita nelle attività quotidiane , anche quando sono perfettamente tranquilla e impegnata a fare qualcosa. Spero che se proprio è qualcosa che scaturisce da me stessa per un fattore ansioso, non sarò costretta a ricorrere agli ansiolitici, per poter stare di nuovo bene, anche perchè sono giovane e preferirei evitare. Io la ringrazio per la pazienza, e aspetto una sua risposta.
Buona serata
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
la mia risposta è proprio quella che lei non vorrebbe sentire.
Cioè la necessità di rivolgersi ad uno specialista di disturbi ansiosi, preferibilmente uno Psichiatra, e assumere i farmaci adeguati che le potranno restituire una ottima qualità di vita.
I rimedi naturali a cui fa riferimento servono a nulla.
E' chiaro che lei sia poi libera di decidere secondo i suoi parametri.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.