Utente 456XXX
Buonasera, 21 giorni fa sono stata sottoposta ad un intervento in laparoscopia per asportare la cistifellea. Ad oggi ho ancora tutti i punti di sutura (quelli che dovrebbero cadere da soli), nella ferita sulla parte alta dell'addome avevo un ematoma che pian piano sta scomparendo, ciò che mi preoccupa invece è il fatto che da tre giorni ho dei forti dolori nell'area ombelicale in base ai movimenti o anche solo al tatto,meno intenso se sdraiata supina. Pensavo e speravo che i dolori post operatori diminuissero con il passare dei giorni e non che si presentasse in maniera così acuta dopo 18 giorni circa. Può essere associato ad uno sforzo fisico fatto? Devo preoccuparmi? Si tratta di un'infezione interna visto che dalla ferita all'ombelico non vi e' pulsante? Spero passi presto essendo anche allergica ai fans tendo a sopportare i dolori e a mali estremi una tachipirina .spero in una risposta! Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
387816

Cancellato nel 2017
Gentile utente prima di addentrarsi in supposizioni diagnostiche le ricordo che seppure sono ormai passati diversi giorni dall'intervento è possibile che la sua pancia sia ancora discretamente ripiena di aria che puo' essere rimossa con adeguati massaggi e con l'uso di tisane a base di camomilla e finocchio.Cerchi di non usare antidolorifici che tra l'altro procurano stitichezza accentuando cosi' il meteorismo intestinale post-operatorio(Le ricordo che l'aria viene introdotta prima dell'intervento per preparare il campo operatorio e il suo ristagno e' in parte dovuto agli effetti dell'anestesia).Comunque a scopo cautelativo ripeta una ecografia addominale con particolare studio dell'albero biliare.

A sua disposizione le porgo i migliori auguri di una pronta e completa guarigione.