Utente 456XXX
Buongiorno, scrivo questo testo poichè qualche giorno fa mi sono ritrovata a mangiare una pizza con alcuni parenti in pizzeria dove per tutto il tempo in cui siamo stati là abbiamo dovuto respirare il fumo di sigaretta della gente che fumava seduta negli altri tavoli ed il fumo dell'anti zanzare(quella spirale verde) situato molto vicino al nostro tavolo.
Facendo delle ricerche online ho trovato che il fumo abbassa il quoziente intellettivo e rovina il cervello, riducendo le capacità cognitive dell'individuo interessato. Ciò che mi chiedo è: abbiamo potuto in qualche modo subire dei danni da questi fumi?
Avrei anche un altra domanda che è la seguente: una volta che il fumo danneggia il cervello i danni sono reversibili? Esistono processi di riparazione che con il tempo rendono il cervello sano come prima?
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
20% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
una piacevole serata rovinata dal fumo passivo e da quello degli Zampironi, non è sufficiente a ridurle, e insieme a lei chi a la accompagnava, il Q.I. e a rovinare il cervello a lei e chi con lei era a cena.
Potevate fare presente il problema al Metre che avrebbe provveduto a vostro favore.
Il fumo passivo fa male a molte cose ma occorre una esposizione prolungata e costante.
Si tranquillizzi.
Saluti,
Dott. Caldarola.