Login | Registrati | Recupera password
0/0

Acido ialuronico e malattie autoimmuni

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006

    Acido ialuronico e malattie autoimmuni

    Gentilissimi medici,
    ho 45 anni, mi è stata diagnosticata recentemente una tiroidite di ascimoto .
    Ho esguito recentemente un trattamento di luce pulsata per schiarire delle macchie sul volto.
    Trattamento che purtroppo devo ripetere in quanto sono rimaste delle strisce scure .
    Mi era stato anche consigliato un filler rimodellante , Stylage un gel a base di acido ialuronico reticolato per rimodellare e riempire zigomi e guance.
    Nel leggere , però , il depliant illustrativo del filler è risultato sconsigliato per chi è affetto da malattie autoimmuni.

    1) Vorrei sapere se anche la luce pulsata può danneggiare chi è affetto da malattie autoimmuni.

    2) Come posso riempire gli zigomi e schiarire le macchie del volto in considerazione della tiroidite?
    Vi prego datemi un consiglio.
    Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 46 Medico
    Perfezionato in:
    Medicina estetica

    Risponde dal
    2007
    Buongiorno.
    Non è che la luce pulsata può danneggiare chi è affetto da malattie autoimmuni, ma sicuramente l'organismo "può" rispondere alla stimolazione data, con modalità che spesso non sono codificate da nessun manuale
    E' indubbio che chi usa questi dispositivi, essendo un medico, debba necessariamente fare un'anamnesi accurata prima di sottoporre il paziente a qualsiasi trattamento.
    Non posso consigliarle niente per schiarire le macchie, perchè bisogna capire che tipo di macchie sono, se c'è ancora infiammazione e tante altre informazioni che solo guardandole direttamente e con una lampada posso essere in grado di dare. Per quanto riguarda gli zigomi, le consiglio di rivolgersi ad un chirurgo plastico perchè, secondo il mio parere, non c'è niente che la medicina estetica possa fare in questo caso



    dott.ssa Gabriella La Rovere

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2006
    Grazie dott.ssa La Rovere,
    le macchie sono "venute alla luce" a seguito di una prima seduta di luce pulsata richiesta per cancellare le lentiggini sotto gli occhi.
    In effetti con una seduta sono sparite le lentiggini, ma il laser ha effettuato anche una azione schiarente sul resto del viso procurandomi delle strisce più chiare.
    Secondo la dermatologa dovrei effettuare ulteriori sedute di luce pulsata, ma onestamente io inizio a non fidarmi più di lei.
    Non mi ha sottoposto il consenso informato, non mi aveva informato di quello che sarebbe successo al mio viso , non mi aveva comunicato che ci sarebbero volute più sedute, non mi ha chiesto se avevo malattie di altro genere.
    Se le chiedo informazioni mi dice che sono ansiosa. Volevo fare la mesoterapia per accumoli adiposi sull'addome e siccome lei non voleva dirmi che medicinali mi avrebbe iniettato non ho voluto farla.
    Io le avevo chiesto l'eliminazione delle lentiggini, lei invece mi sta schiarendo tutto il volto .
    Considerato che il mio collo è più scuro alla fine sembrerò un Pierrot?
    Una volta che ti affidi ad un dermatologo come fai a capire che sei nelle mani di una persona seria?
    La prego mi dia un consiglio e se può mi consiglio un dermatologo serio nella mia città.
    Magari può darmi il nominativo sulla mia posta privata :isabellaleonetti@fastwebnet.it




Discussioni Simili

  1. Mesoterapia senza aghi
    in Medicina estetica
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01/02/2010, 15:15
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18/03/2013, 09:25
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896