Utente 922XXX
Ciao ho 19 anni e da qualche settimana sto cercando di avere dei rapporti con la mia ragazza, il mio problema è che ho il pene leggermente curvo verso il basso quando è eretto e essendo vergine non riesco a penetrare. cosa devo fare??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

una leggero incurvamento verso il basso del pene non può essere sicuramente il problema che non permette a lei un normale rapporto sessuale.

Comunque quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta .

A questo punto consulti il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Una cosa che può essere fatta, in attesa della visita andrologica, è procurarsi eventualmente una serie di fotografie, fatte con una camera digitale , del suo pene in erezione da diverse proiezioni. Questo può essere un elemento che meglio potrà far capire al collega che consulterà, la sua reale situazione clinica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una curvatura del pene in erezione potrebbe essere causa di qualche difficoltà ad effettuare le prime penetrazioni
utile un parere specialistico
se vuole, veda www.erezione.org qualche dato in più
Quasi sempre sono problemi facilemente superabili
cari saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

a questo punto faccia la valutazione andrologica chiesta e poi ci tenga comunque aggiornati sull'evoluzione della sua situazione clinica, se lo desidera.

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com