Utente 241XXX
Buongiorno,
Avrei bisogno di un parere per un problema che mi è capitato ultimamente.
Premetto che ho 40 anni, sono obesa, ho la tiroide di Hashimoto e la sclerosi multipla, e da quando sono nata, ho sempre avuto gli occhi molto grandi.
L'altro giorno ero a letto e mi stavo toccando il lato dx esterno del mio occhio dx ed all'improvviso ho sentito una forte "spinta" da dietro l'occhio e nel giro di pochi attimi ho sentito di non poter più chiudere la palpebra e l'occhio fuoriuscire. D'istinto ho messo davanti l'occhio la mano e ho sentito fuori (immagino fosse fuoriuscito di qualche millimetro, anche se la sensazione era come se stesse tutto fuori) e non riuscendo a chiudere la palpebra (era incastrata sopra e dietro l'occhio), con la mano ho spinto verso l'interno ed ho sentito una sorta di "rumore", una specie di "plof" come se fosse uscita dell'aria e l'occhio tornasse al suo posto. Mi ha dato fastidio per le due/tre ore successive, e mi è rimasta la sensazione di spinta verso l'esterno se provavo a spalancare gli occhi.
Mi era successo un'altra volta anni fa, sempre allo stesso occhio, ma avevo dato la colpa a me perché sempre mentre mi toccavo l'occhio mi è scivolato il dito all'interno e pensavo di averlo spinto io fuori, stavolta invece è successo senza il mio intervento.
Ogni volta che racconto questa cosa, mi prendono per visionaria dicendomi che non è possibile e che è solo una mia sensazione.
Mi chiedevo, secondo voi, è una cosa che può succedere? Io so che non è stata solo una mia impressione, ma è una cosa che è meglio far visitare?
Vi ringrazio per l'aiuto che riuscirete a darmi.
[#1] dopo  
Dr. Enzo D'Ambrosio
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
il sintomo va verificato con metodi oggettivi durante un visita oculistica, con esoftalmometria in condizioni basali e dopo manovra di valsalva. Da completare con una ecografia orbitaria ed autoanticorpi tiroidei inclusi quelli stivanti il recettore del TSH.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti