Utente 689XXX
salve dottori vi presento il caso di mio padre: anni 71 iperteso e in terapia con taxotere+prednisone e zometa per K-prostatito ormone refrattario. dall'eco eseguita ad agosto gli è stato diagnosticato un'aneurisma di circa 5 cm all'aorta ascendente, alla tac eseguita a novembre l'aneurisma è risultata di circa 4,56 cm confermata da un'altra ecocardiogramma. da una consulenza del chirurgo vascolare (che omunque ci ha detto che non è di sua competenza) ha detto di tenerlo sotto controllo. quali sono le indicazioni da seguire? grazie
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l'aneurisma dell'aorta ascendente, consiste in una progressiva e irreversibile dilatazione di quest'arteria, tale da richiedere un controllo ecocardiografico almeno ogni 6 mesi e un controllo TAC ogni anno. Diventa di interesse cardiochirurgico allorquando supera i 50mm di diametro oppure si complica. Fondamentale risulta inoltre un adeguato controllo pressorio, con valori inferiori ai 130/80mmHg.
Cordialmente,