Utente 591XXX
Buongiorno,
ho contattato tempo fa questo sito ottenendo risposte davvero utili e molto cordiali riguardo al problema di attacchi di panico.
Ho premesso questo in quanto ora ho quasi del tutto risolto il problema e sono in cura da qualche tempo con Paroxetina (Stiliden) che penso potrebbe essere una causa del mio attuale problema.
Sono un ragazzo di 26 anni.
All'inizio del trattamento non ho notato molti disturbi legati alla sfera sessuale..forse solo un calo del desiderio ma potrebbe essere dovuto alla ragazza con cui stavo da 7 anni...infatti da qualche settimana ci siamo lasciati. Cmq nonostante il calo del desiderio i nostri rapporti sessuali erano molto soddisfacenti e gratificanti (compreso ovviamente le mie erezioni)...
Da qualche giorno esco con una ragazza che mi piace davvero molto...e con cui sono convinto stia nascendo qualcosa...sto notando pero' che le mie erezioni anche in fase di preliminari non sono come dovrebbero essere..
Abbiamo deciso con la ragazza con cui mi vedo di non bruciare le tappe...dopo che ieri sera presi dalla passione stavamo per fare l amore...dico stavamo perche ovviamente la mia erezione non era tale da permettere un rapporto completo...rischiando una figuraccia ho detto "e' meglio non bruciare le tappe"...e ci siamo fermati...quindi lei non si e' accorta di nulla..ma io sto moralmente distrutto per paura possa capitare la prossima volta...
Ho provato con la masturbazione ottenendo risultati identici...ovvero le mie erezioni non possono essere definite tali..
Eppure la mattina appena sveglio ho delle erezioni a dir poco esplosive...quindi non penso che sia un problema fisico...
Ora sta iniziando a subentrare anche un po d ansia da prestazione a causa di questo problema...non vorrei che la situazione possa aggravarsi.
Non sono abituato a parlare di certi argomenti e lo faccio qui sul sito..spero di poter ricevere un chiarimento e poter cosi risolvere questo grande problema..
Grazie 1000
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, rileggendo la sua storia clinica e la sua terapia, nel suo caso esistono delle concause sia il farmaco che prende ma anche una possibile DE da causa psicogena. le consiglio una visita andrologica per verificare se esistono problematiche di tipo organico, e di impostare una corretta terapia
[#2] dopo  
Utente 591XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
la ringrazio per la rapidissima risposta.
Potrebbe quindi essere il farmaco a produrre questi effetti collaterali?
Sull F.I. del famaco ho letto che piu' di 1 paziente su 10 ha disturbi nelle funzioni sessuali: "Presente in piu' di 1 paziente su 10 Cambiamenti delle abitudini sessuali o delle funzioni sessuali. Per esempio mancanza di orgasmo, e negli uomini erezione e eiaculazione anomale".
Unica cosa che mi sembra strana e' che questi effetti sono comparsi solamente ora...oramai sono divesri mesi che assumo la paroxetina (inizialmente 10 gocce di stiliden aumentate a 15 a settembre...pari a 0.75mg) e in dosi abbastanza blande...
Esiste magari qualche rimedio naturale per favorire l'erezione? Ho letto che alcune persone traggono beneficio dalla Melatonina..ma ovviamente prima del Fai da Te preferirei un consiglio.
Certamente se la situazione rimarra' invarianta ancora per molto mi rivolgero' ad uno specialista...o magari chiedero' informazioni al neurologo che mi sta seguendo.

Grazie mille come sempre.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente prima di dare una terapia è indispensabile una visita in modo da non dare tanti farmaci a caso ma solo 1 che funziona
[#4] dopo  
Utente 591XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera, inizio a pensare possa essere solo una mia stupida fissa...
Ovvero senza troppi problemi ho avuto un rapporto sessuale...anche se nella mia testa sono convinto che l erezione non sia piu' come prima...
A chi parlarne? Ad un andrologo o uno psichiatra? (al momento uno psichiatra segue la mia terapia con stiliden...)
Grazie
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

se devo darle un consiglio, visto il suo attuale problema, potrebbe essere utile sentire in prima istanza un esperto andrologo.

Poi, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Quarto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com