Utente 465XXX
Buongiorno a tutti, vorrei spiegarvi brevemente il mio problema. Circa un mese fa ho cominciato a provare un lieve dolore al secondo molare inferiore (devitalizzato due anni fa) ma ho fatto finta di niente e dopo qualche giorno è passato. Circa 5 giorni fa il dolore mi è tornato in maniera più persistente. I primi due giorni ho attenuato il dolore con antidolorifici, ma poi il dolore è iniziato ad essere troppo forte ed ho deciso di farmi visitare da un dentista, che ha affermato che non poteva aprirmi il dente perché essendo devitalizzato non mi avrebbe provocato sollievo,e mi ha prescritto un antibiotico e antinfiammatorio. Dopo tre giorni però non ho notato alcun miglioramento. L’unica cosa che mi fa rimanere perplesso è che non ho il gonfiore tipico, e soprattutto ho il dubbio che invece non possa essere il dente del giudizio che potrebbe spingere sul molare. Chiedo cortesemente un giudizio, perché ho la preoccupazione di assumere farmaci in vano. Buona giornata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Salve,
se un dente devitalizzato e' realmente responsabile di sintomatologia dolorosa,va effettuata una diagnosi che si basa su un esame clinico accurato e radiografico .
Fatta la diagnosi esatta la soluzione piu' semplice sarebbe il ritrattamento canalare.Chiaramente la diagnosi non la conosciamo e restiamo nel campo delle ipotesi......
Si chiarisca bene con il Collega oppure
senta un secondo parere.
Cordiali Saluti