Utente 372XXX
Buongiorno,
due settimane fa a seguito di una settimana particolarmente stressante a livello psicofisico (questioni private, sport e lavoro) mi è stato diagnosticato l'herpes zoster che ho curato con ativirale nella settimana successiva. Ad oggi ho ancora qualche macchia residua e un senso di stanchezza a fine giornata, ma nel complesso sto bene. Sto assumendo betotal per integrare vitamina B.
Premetto che i primi di settembre ho effettuato una singola infiltrazione di depo medrol + lidocaina alla spalla destra presso un ortopedico per una tendinopatia che mi trascinavo da un anno.
La mia domanda è: dal momento che ho 34 anni e prima di questo episodio per anni non avevo avuto nemmeno un raffreddore, quanto può aver inciso l'infiltrazione di cortisone nell'insorgenza dell'herpes zoster, oltre lo stress a cui accennavo? Nel caso abbia potuto incidere, per quanto tempo il mio sistema immunitario sarà "indebolito", per quanto tempo questo farmaco esplica i suoi effetti in forma infiltrativa? e di conseguenza dovrei tenere una condotta particolare, anche per evitare una recidiva dell'herpes? posso fare sport normalmente?
Ringrazio anticipatamente per la cortese risposta
A.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
non credo proprio che una singola infiltrazione di Depo Medrol intrarticolare abbia potuto essere la causa scatenante del suo Zoster.
In ogni caso il suo sistema immunitario non è indebolito dalla somministrazione dello steroide e lei non rischia alcuna recidiva.
Non conosco i motivi per cui le sia stata praticata l'infiltrazione: se l'ortopedico ritiene che possa fare sport nulla osta; se ritiene che debba stare a riposo, ovviamente deve ancora attendere prima di riprendere l'attività sportiva.
Cordialità.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 372XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio Dottore, sono più tranquillo.
A.