Utente 477XXX
Salve , ormai è da ieri che non riesco a smettere di pensare altro dopo la sua “confessione” . Frequento questo meraviglioso ragazzo da solo un mese , ed non sono mai stata così felice , fino a ieri ... quando presi durante l’eccitazione sessuale , gli ho proposto ingenuamente di non usare il preservativo in quanto io prendo la pillola , e che mi fidavo di lui e lui doveva fidarsi di me in quanto faccio ogni anno dei controlli sulle MST. Piangendo , inizia a raccontarmi che è affetto da questo virus da circa 2 anni , e che nessuno sa di questa malattia solo io , ed è terrorizzato a rimanere solo a vita per questo problema , e giustamente ora è spaventato perché non vuole che lo lascio . Mi promette che si prenderà cura di me per tutta la vita . Mi ha fatto tanto tenerezza , ha affrontato il virus da solo ed è caduto in depressione senza l’aiuto di nessuno , nemmeno di sua madre inconsapevole di ciò . Ora lui dice che sono libera di lasciarlo , ma gli ho promesso di no . Purtroppo non so se riuscirò a mantenere la mia promessa , io ora ho paura anzi molta paura . Leggendo su vari forum online , dicono che posso contrarre il virus anche con l’utilizzo del preservativo nonostante il virus non sia in forma acuta . Cioè in poche parole , devo rassegnarmi dal fatto che se voglio stare con lui mi devo beccare anche io questo maledetto virus ? Devo scegliere tra stare con lui e prendermi questa responsabilità o lasciarlo ? Vi prego ditemi che è possibile in qualche modo avere una vita sessuale con lui senza rischiare . Ah , dimenticavo ... Lui ha gli sfoghi ogni 2 mesi circa sulla zona inguine . Grazie infinite in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
credo che vi stiate disperando per nulla.
Affrontare un Herpes genitale da solo senza l'aiuto di nessuno: mi pare che nemmeno un paziente oncologico si esprimerebbe in questi termini.
Forse la paura di un abbandono deve avere leggermente destabilizzato emotivamente il suo partner.
Il virus HSV si trasmette quando ci sono lesioni in atto: nei periodi di latenza, che in un uomo sono facimentete identificabili, la il rischio di trasmissione è praticamente lo 0%.
Non mi pare che ci siano motivi per un pianto da Coro Greco.
Durante le fasi di attività l'attività sessuale va evitata fino alla caduta delle crosticine perchè il preservativo non è un presidio valido.
Mi pare che lei non debba rassegnarsi a nessun martirio per amore.
Piuttosto faccia testare il suo partner per le MST: quelle si che possono rappresentare un pericolo.
Non vedo perchè lei debba farlo e lui no.
Per il resto....sursum corda!
Saluti.
Caldarola.