Utente 946XXX
ho 66 anni e venti anni fa ho avuto una emiparesi. da metà anni 90 ho l'epatite C e da cinque ho una insufficienza renale cronica. neìulitmo decennio è comparsa l'ascite e da circa 4 mesi (dopo un coma epatico) faccio una dieta aproteica ma il valore della creatinina ora è giunta a 5,8 (mai avuta prima).
C'è la possibilità che questo valore si abbassi o devo per forza ricorrere alla dialisi.
peso 68-73 Kg altezza 165 cm.

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Rita Caponetti
24% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,
difficile valutare a distanza la sua situazione, perchè in queste situazioni bisogna monitorare nel tempo i valori della funzione renale nella loro globalità. Ad esempio , Lei mi indica peso ed altezza, ma solo una visita clinica potrebbe chiarire quanto il suo peso sia dovuto alla massa muscolare e quanto alla ritenzione idrica nel terzo spazio : se mi parla di ascite, devo pensare che il problema sia proprio di questo secondo tipo. Se così fosse ed il valore dela Creatinina avesse avuto un'impennata solo negli ultimi giorni, si potebbe pensare anche ad una riacutizzazione anche su base funzionale e ci potrebbe essere la possiblità di un parzale recupero sul valore della creatinina.
Lei mi riferisce inoltre di una pregressa epatite C: nei casi come il suo, molto spesso sono coinvolte anche dele componenti immunitarie con presenza di Crioglobuline, che sicuramente invece non deporrebbero, se presenti,per un presunto recupero.
Infine, ma sicuramente non di ultima importanza, non so quanto sia valida la diuresi: talora siamo costretti a far ricorso alla dialisi anche con valori più bassi di Creatinina, solo per la contrazione della diuresi con accumulo dei liquidi nelle cavità sierose e questo da solo può costituire una indicazione alla sostituzione della funzione renale con la dialisi.
Tenga comunque presente, che non solo la dialisi rappresenta un valido "salvavita" quando è necessaria, ma che è possibile sospenderla qualora la funzione renale migliorasse in un secondo tempo: accade di rado... ma accade!
Tanti Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile signore, purtroppo la sua età preclude il ricorso ad un trapianto combinato fegato-rene. E' possibile che l'impennata della sua insufficienza renale dipenda da eventuali paracentesi, ma sarebbe anche importante sapere se ha proteinuria elevata. Ha preso in esame la terapia con interferone e ribavirina ?
Ci faccia sapere.
Saluti, D. Bonucchi
[#3] dopo  
Utente 946XXX

Iscritto dal 2008
Egregi Medici,
chi vi scrive è il figlio di Antonio Orsi.
Innanzitutto ci tenevo a ringraziarvi a nome mio e di tutta la mia famiglia.
Purtroppo ieri (04.01) papà è diventato l'angelo dei sui nipotini.
Dopo aver praticato ininterottamente dal 30.12 al 02.01 una dialisi con un macchinario che si usa in riabilitazione (prisma hospel) nella tarda mattinata del 03.01 è stato sottoposto ad una dialisi di 8 ore (anzichè 4) per evitare un brusco trattamento.
Però alle 17 (dopo circa 5 ore di dialisi) è andato in tachicardia e, portato in camera, anche se coscente e lucido (mi sento morire diceva) era giallo in viso e solo una trasfusione sembrava essersi ripreso.
In nottata poi ha avuto un innalzamento della temperatura con febbre fino a 38.6° ed alle 06:32 del 04.01 ci ha lasciato.
Ancora grazie a tutti e buona fortuna per le vostre carriere.