Utente 127XXX
Buongiorno.
Mi padre, di quasi 79 anni, fino a giugno stava bene. Tornato dal mare. dopo poco tempo stato ricoverato in ospedale per sospetta polmonite. Dopo un mese di ricovero a base di antibiotici e vari esami, è stato dimesso, anche se non in perfetta forma. Dagli esami del sangue e dai raggi eseguiti in seguito e presentati ai medici in sede di visita di controllo, è emerso (costatato da noi in seguito), che la creatina era al di sopra dei valori. Quel giorno, 21.08.2009, in day hospital, a mio padre hanno dato una sacca di sangue e l'hanno nuovamente dimesso e gli hanno prescritto degli antibiotici. Costato il peggiorre della sua salute, lo abbiamo ricoverato in una clinica privata, da dove, a seguito di esami, con la creatina a valori altisimi, è stato nuovamente ricoverato all'ospedale - reparto pneumologia e da lì al reparto di nefrologia, ove ora è in emodialisi.
Il primario della clinica, nella lettera al suo collega dell'ospedale, parla di un'insufficienza renale cronica.
Tra parentesi si chiede se tale fatto possa essere dovuto all'esame PET-CT?
Io mi chiedo, da profano, se è possibile soffrire di un'insufficienza renale a seguito di tale esame e se del caso, a cosa sia dovuto?
Grazie della risposta
Erich

[#1] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi

24% attività
8% attualità
12% socialità
CARPI (MO)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro Erich, in questo caso soltanto l'esame della documentazione potrebbe chiarire i tuoi dubbi. Non riesco da esserti utile,
saluti,
Decenzio Bonucchi, Nefrologo
Carpi

[#2] dopo  
Utente 127XXX

grazie comunque per la sua risposta