Utente 944XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 17 anni e da settembre 2008 ho iniziato ad avere una perdita di capelli considerevole, soprattutto durante il lavaggio.
Associato alla caduta ho notato un diradamento sul vertice (dove a detta di chi mi conosce ho sempre avuto una sorta di diradamento naturale).
Una visita dermatologica ha escluso per il momento (solo attraverso l'osservazione del cuoio capelluto) una alopecia androgenetica liquidando il tutto con un telogen effluvium lieve/caduta stagionale.
Premetto che la caduta non so fino a che punto possa essere stagionale (sono 4 mesi che ho il terrore di fare la doccia), è possibile dedurre da soli di che tipo di caduta si tratti, magari attraverso l'osservazione dei capelli persi?
L'effluvio stagionale può portare diradamento?
(Chiedo un consulto qui perchè non avrei il coraggio di chiedere un'altra visita dermatologica ai miei genitori)

Grazie per l'attenzione e chiedo scusa per un eventuale scarsa chiarezza espositiva.
Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazza,

non abbia remore nel richiedere ai suoi genitori un dialogo: mediante il quale si evincerà se necessaria la seconda visita dermatologica: l'unica in grado di comprendere il problema.

cari saluti
[#2] dopo  
94415

dal 2017
Sono un ragazzO :-).
La ringrazio per la risposta, ma attenderò ancora prima di richiedere un'altra visita dermatologica.
In ogni caso, è possibile che un effluvio stagionale (la caduta è effettivamente iniziata a settembre) duri 4 mesi o più. Ed è possibile che porti a diradamento?
Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
PErdoni l'errore di stampa: non cambia comunque il senso del consiglio; Si è possibile se sottende una Calvizie incipiente e rapidamente progressiva; impossibile aggiungere altro da questa sede.

cari saluti