Utente 481XXX
Buonasera,
dopo un susseguirsi di febbre continua (non altissima), stanchezza persistente, sudorazione notturna mi hanno consigliato di fare un ecografia al collo dove risultavano dei linfonodi di diametro maggiori rispetto al normale.
Poi mi è stato chiesto di fare un analisi immunofenotipica.
Volevo capire da voi cosa sognifica tale analisi.

Referto di analisi immunofenotipica

In base alle notizie ricevute (Linfoadenopatia) è stata effettuata indagine immunofenotipica tramite BD FACSCanto II a 8 colori studiando l'espressione dei seguenti antigeni cellulari: CD2, CD3, CD4, CD5, CD7, CD8, CD10, CD11b, CD11c, CD14, CD16, CD19, CD20, CD33, CD34, CD45, anti IgK, anti IgL.

Campione esaminato
Sangue Periferico.

Conta cellulare
7.57x10^3 WBCs/uL

Descrizione analitica
La popolazione linfocitaria risulta costituita per il 71% da linfociti T che mostrano rapporto CD4/CD8=1.3 in presenza di regolare espressione dei marcatori di linea. I linfociti B rappresentano il 10% della popolazione linfocitaria mostrano risultano positivi CD19, CD20, negativi per CD10, CD11c, e non mostrano segni di clonalità k/l=1.2. La popolazione mielogranulocitaria risulta costituita da elementi maturi.


Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
la sua immunofenotipizzazione linfocitaria su sangue periferico non mostra elementi di criticità.
Per cui al momento si può concludere che la sua linfoadenopatia è reattiva ed aspecifica.
Non è espressione di patologia linfoproliferativa.
Se non l'ha fatto si testi per la Mononucleosi e per il CMV
Mononucleosi
Anti VCA IgM+IgG
Anti EBNA IgG
EBV EA IgM+IgG
tutte con metodica quantitativa.
CMV
Anti CMV IgM+ IgG quantitativo.
Spesso queste due virosi, diffusissime, possono sostenere quadri di linfoadenomegalia che allarmano il paziente e peraltro senza altra sintomatologia clinica che l'aumento di volume dei linfonodi.
Mi potrà aggiornare nel caso lo volesse.
Cordiali saluti.
Caldarola.
[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2018
Grazie mille per la risposta!
Sto aspettando la visita con l'internista che prenderà sicuramente la strada che mi ha descritto.

Un'ultima domanda: quindi quando si parla della positività di CD19, CD20 e negatività per CD10, CD11c (che non so sinceramente cosa siano) possono riguardare gli esami che mi ha soprascritto?

Grazie ancora.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Caldarola
32% attività
8% attualità
16% socialità
SVIZZERA (CH)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Salve,
sono due cose completamente diverse.
Saluti e buona giornata.
Caldarola.