Utente 958XXX
Gentili dottori,

ho trentadue anni, non fumo, non bevo, nessuna malattia cronica diagnosticata.
Da un mese e mezzo ho un dolore lieve ma continuo al fianco destro, sul lato, che parte subito sopra l'anca e si estende verso l'alto per 15-20 centrimetri. Nessun dolore quando tossisco o respiro, nessun segno di miglioramento o peggioramento dopo i pasti. La sensazione di fastidio si acuisce però con il freddo. Il mio medico dopo la visita ha detto che non c'è nulla agli organi interni (che possa essere diagnosticato con una palpazione) e quindi hanno liquidato la cosa come uno strappo o stiramento. La prescrizione è stata quindi di applicare voltaren per un paio di settimane. Dopo un mese e mezzo il dolore è sempre lì. Potrebbe essere banalmente un colpo di freddo o qualcosa del genere?
In genere sono piuttosto sensibile al freddo, ho altri dolori alla schiena (nella parte alta e sempre liquidati come normali o non preoccupanti) che si acuiscono immediatamente con il freddo, fino a scomparire nelle stagioni calde.
Cosa mi consigliate di fare? So che è pressoché impossibile fare una diagnosi a distanza, ma mi dareste una mano a capire qualcosa di più? Spero non sia nulla di grave.

Grazie infinite

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, a meno che lei non abbia subito particolari traumi fisici (ad es. erronei esercizi praticati in palestra) o traumatici (a seguito di qualche urto, forse anche banale), che le abbiano procurato un ematoma sottocutaneo, il tipo di dolore descritto non sembra associarsi a particolari patologie organiche. Nel caso il dolore dovesse rimanere fisso e prolungarsi ancora a lungo, le consiglio di effettuare un semplice esame ecografico del tratto interessato.
Cordialmente,