Utente 829XXX
Gent.mi Dottori,

vorrei porre questo quesito riguardo mio figlio di quasi che compira' due anni nella seconda meta' di Luglio.

A Natale mio figlio ha contratto una malattia esantematica, molto probabilmente quella che si chiama Sesta malattia secondo il parere del pediatra. Lo sviluppo fu febbre abbastanza alta per due giorni (tra 38 e 39), seguita da scomparsa della febbre e immediato esantema di tutto il corpo con chiazze rosate/rosse, che e' durato 3-4 giorni, senza febbre , con stanchezza del bambino (probabilmente dovuta al fenistil (dimetindene)) suggeritoci dal pediatra. Ricordo che il bambino ebbe due linfonodi gonfi esattamente dove i muscoli del collo si uniscono al cranio, giusto al di sopra della nuca, uno a sinistra e uno a destra rispetto al centro della testa.

La notte tra mercoledi' e giovedi scorsi, il bambino ha avuto febbre con lieve sudorazione, e febbre quasi a 39 gradi, durata per circa 24 ore, ridottasi a ballare tra 37 e mezzo e 38 e mezzo il giorno seguente. Sabato mattina, ha sviluppato nuovamente queste macchie rosate/rosse su tutto il corpo, inizialmente nelle aree di maggior sudorazione per poi spargersi su tutto il corpo (evitando o colpendo solo in parte braccia e gambe) sino alla sera di Sabato. Il bambino non aveva piu' frebbre, ne' ne ha avuta ancora.Gia' Domenica, ieri, l'intensita' delle macchie e' andata diminuendo , fino a sparire quasi del tutto (alcune sono rimaste attorno alla bocca, ma sembrano di origine diversa).

Vorrei avere un Vostro consiglio riguardo al linfonodo ingrossato (e' grande circa quanto un pisello), e' mobile e mediamente duro, e curiosamente e' apparso solo da un lato della testa (il destro).E' normale?
Riguardo alla malattia esantematica, e' possibile che lo stesso virus (se di virus si tratta) colpisca piu' volte? Il bambino ha tutte le vaccinazioni obbligatorie piu' l'anti pneumococco. Oppure e' semplicemente un'altra con sviluppo molto simile? Il bambino non ha avuto le guancie fortemente arrossate della "quinta malattia".
[#1] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
Salve,
ovviamente le vaccinazioni non hanno una copertura contro la sesta malattia. I linfonodi, in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche riferite, potrebbero essere reattivi, ovvero secondari ad un'infezione virale. Ovviamente, è utile un controllo dal pediatra e, se necessario, eseguire un esame ecografico per avere maggiori informazioni sulle caratteristiche del linfonodo.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 829XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio il Dr. Olivieri della cortese risposta.
[#3] dopo  
Dr. Claudio Olivieri
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Di nulla e a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordiali saluti.