Utente 910XXX
Salve,
sono un ragazzo di 23 anni,
avrei bisogno del parere di uno specialista in cardiologia, dato che dopo aver effettuato un Elettrocardiogramma, il parere del cardiologo è stato "Non sò che dirti..."!!!

Bhè...per la seconda volta nel giro di 3 mesi ho effettuato un Elettrocardiogramma, ed il risultato è "Bradicardia" con una frequenza di 38 pulsazioni/min.

Mi chiedevo, da cosa può dipendere?

Effettivamente, non sono uno sportivo in senso stretto, pratico palestra 2 volte a settimana e sono molto in movimento nella giornata...

Altro appunto è che...nell'arco di 1 anno (da sett '07 a sett '08) ho perso 42 kg in seguito a stress (Anoressia e Bulimia nervose) che adesso sto curando o per lo meno no ne sono più cos' dipendente!

Spero di aver fornito le indicazioni principali, o se così non fosse provvedo a fornirne altre.

Grazie mille fin da ora.
-VitC-

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il valore da lei riportato, è vero essere indicativo di una spiccata bradicardia ma, tuttavia, è reperto comunque comune nei giovani vagotonici. Il fatto che il collega "non abbia saputo dirle niente" penso che vada, giustamente, interpretato come una condizione benevola.
Al momento, in assenza di una chiara sintomatologia, le consiglio di praticare un Holter ECG e di farci sapere l'esito.
Saluti,