Utente 987XXX
Salve,
ho 31 anni, ho effettuato degli esami del sangue e del campione urine (non raccolta delle 24h) per controllo periodico. Da anni soffro di disturbi alimentari (anoressia o bulimia a fasi alterne)

I risultati degli elettroliti (normalmente spesso fuori range) in questo caso sono risultati tutti nella norma. Ciò che mi ha invece stupito è il risultato dell'esame del campione di urine

Aspetto: torbido
PH: 8 mg/l
Proteine: 3000 mg/l
Da esame microscopico
Leucociti: rari
Cristalli triplo fosfato: presenti
Le uniche alterazioni nell'esame del sangue (almeno sugli esami di routine svolti) sono
Colesterolo totale: 247 mg/100 ml
Creatinina siero: 1.05 mg/100 ml
(proteine totali siero nella norma)

Neutrofili: 38.5 (range 41.3 - 76.4)
Eosinofili: 10.2 (range 0 - 7)
Eosinofili conta assoluta: 0.62 (range 0 - 0.53)

Mi è già capitato di avere quantità di proteine nelle urine oltre la norma, ma so che può essere un evento sporadico. Ciò che mi porta a consultarvi oggi è il fatto che non ho mai neanche lontanamente raggiunto tale valore di concentrazione

Vorrei sapere quali eventuali altri esami dovrei effettuare o con chi dovrei consultarmi (può essere un problema renale o di tutt'altra categoria??)

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi

24% attività
4% attualità
12% socialità
CARPI (MO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
"so che può esser un evento sporadico" ???? La proteinuria non va mai sottovalutata. Ti consiglio di eseguire: rapporto proteine/creatininuria su urine estemporanee del mattino; microalbuminuria, urinocoltura, es. urine standard.
Il tuo esame urine sembra da infezione. Guarderei la prostata.
Saluti,
Decenzio Bonucchi, Nefrologo
Carpi