Utente 967XXX
Scrivo per mia mamma, 72 anni, che sabato ha subito un incidente domestico: con un bicchiere si procurata un profondo taglio alla gamba (sulla tibia) con una copiosa emorragia, in parte anche arteriosa (è stata lesionata una piccola arteria). In PS le sono stati applicati 4 punti di sutura, solo esterni, rinviandola al medico di famiglia per le medicazioni successive e la rimozione dei punti dopo 7 giorni. Il medico ha già visto la ferita e sta guarendo bene anche se ancora appare non completamente guarita. Ora devo decidere: i punti li faccio togliere venerdì (6 giorni scarsi dall'incidente) o aspetto lunedì (9 giorni dopo)? cosa è meglio? il medico dice che è indifferente. Ma vorrei l'opinione di un chirurgo. Non voglio assolutamente rischiare una riapertura della ferita, nè dolore inutile (l'aspetto estetico è secondario). Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore
in questi casi dubbi è sempre meglio un giorno in più che uno in meno

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 967XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille, è quello che volevo sentirmi rispondere.