Utente 656XXX
buonasera,vorrei farvi una domanda:
un urologo è in grado di riconoscere da esame visivo se un pene è affetto da candida o se è solo smegma?oppure devo andare da un venerologo?vi faccio questa domanda perchè sono in cura da un urologo per una infiammazione della prostata e durante i vari cicli di antiibiotici e anche ora mi sono venuti fuori dei pezzettini bianchi tipo pellicine tra il glande e il prepuzio che telefonicamente il mio dottore ha diagnosticato come candida,ma l'urologo alla visita mi ha detto non essere a suo parere candida ma smegma e nemmeno eccessivo.ora visto che sempre telefonicamente il mio dottore mi sta facendo prendere del diflucan 1 volta a di x 10 giorni e ora sono al 4°,cosa devo fare?posso interrompere la terapia?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

non faccia autodiagnosi e autoterapia (per non parlare delle terapia telefoniche..) ma si rechi con fiducia a visita Specialistica Venereologica per avere una parola chiara sulla sua salute.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 656XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio per la risposta,ma per una prostatite direi che sono già in cura da uno specialista andrologo urologo.La mia domanda però era un altra,può un urologo distinguere ad "occhio" una candida da smegma?grazie