Utente 922XXX
salve! vorrei chiedere due cose:

è normale prima di tutto che la vena dorsale sull'asta del pene sia molto larga vicino alla base del pene, e poi man mano che si arriva verso il prepuzio il diametro diminuisce notevolmente?

Secondo è normale che in cossispondenza di quella vena e a sinistra e destra di essa, il pene risulti insensibile? Ovvero se lo manipolo il riflesso di erezione c'è, ma toccando con le mani non ho nessuna sensazione ne di piacere ne di nulla (e non riesco a provocare un'erezione in tal modo)

Solo quando tocco la parte superiore del glande, quella risulta sensibile e mi provoca l'erezione (ma non subito).

Di cosa di tratta? è normale? potete darmi qualche dritta?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

tutto quello che ci descrive rientra nella normalità.
Nella vena dorsale scorre il sangue in direzione della base del pene, e nel suo tragitto la vena riceve delle collaterali, così, come un fiume che si allarga nel suo decorso perchè riceve affluenti, anche la vena si allarga in direzione della base del pene.
Le aree del pene più sensibili alla sensazione tattile sono: il frenulo, la corona del glande, il glande, e la superficie inferiore del pene. Tutto perciò congruo con quanto cui descrive.