Utente 918XXX
Egregio dottore sono un ragazzo di 22 anni cn capelli medio lunghi,se le scrivo questa e mail e’perche’volevo farle delle domande ke da un po’di tempo a questa parte mi si sn presentate nella mente;le volevo esporle in un piccolo riassunto la mia situazione,io ho una qualita’di capelli abbastanza grassosa ke tempo fa nn appena dopo lo shampoo passavano circa due giorni ke i capelli erano oliosi grassosi e quindi le lascio immaginare,andato in farmacia acquisto un prodotto per il cuoio capelluto lo shampoo vichy dercos ke permette grazie alla sua qualita’di far si’ke i capelli nn diventino grassi.
Questo shampoo di cui le ho citato sopra l’ho usato e devo dire la verita’ke mi ha dato ottimi risultati,all’inizio pero’e cioe’il giorno dopo lo shampoo ho sentito un po’di prurito evidentemente perche’ha fatto il suo effetto e cioe’quello di seccare il sebo ke faceva si ke i meie capelli fossero grassosi;adesso nn lo sto usando e sto usando lo shampoo normale cioe’il dove neutro anke esso nn aggressivo per i capelli ma ke cmnq nn e’alla pari dello shampoo acquistato in farmacia ke come sa l’ho pagato 14 euro,percio’ detto anke da un altro dermatologo e’meglio alternare i due prodotti,e nn appena mi si ripresentera’ il problema dei capelli grassosi lo riutilizzero’.
Inoltre io perdo durante un lavaggio circa una 25 capelli oppure se e’da una settimana ke nn li lavo arrivo anke alla 40 ina di capelli e penso anke di piu’perche’da cm ho letto su vari siti ke e’normalissima la caduta dei capelli perche’cio’permette la ricrescita di nuovi, pero’da un po’di tempo a questa parte mi sta venendo la paura della calvizie,anke perche’ho letto su vari siti ke essa puo’essere anke ereditaria,le spiego brevemente il mio albero genealogico,il nonno paterno aveva i capelli anke se nn tantissimi,il nonno di mia madre aveva poki capelli e li ha incominciati a perdere durante i 27 anni di eta’e anke se ora ha 85 anni nn e’calvissimo,mio padre ha 57 anni e ha molti capelli cioe’nn ha diradamentii e ha una folta capigliatura,e anke mia madre ha una folta capigliatura e ha 54 anni,sotto un certo verso potrei stare tranquillo?perche’da cm ho letto l’alopecia androgenetica quella grava viene gia’in eta’prematura a partire dai 17 18 anni per poi concludersi verso i 20 anni di eta’,mentre quella lieve arriva intorno ai 28 anni di eta’e arriva sino alla 40 per estendersi sul cuoio capelluto,e’giusta questa cosa?.
Inoltre un’altra domanda io sn un tipo un po’ansioso e certe volte anke un po’stressato,e mi ritrovo talvolta a tirarmi manualmente i peli sulla parte sovrastante il pene,e adesso dato ke ho un po’di paura nn lo sto facendo piu’,puo’influire negativamente sul cuoio capelluto questa cosa oppure i capelli sono una cosa a parte?e poi ricrescono questi peli ke ho tirato?i miei capelli adesso sn medio lunghi e spero di farli crescere ancora un po’e di andare a tagliare le punte,spero di nn averla annoiata cn queste domande e spero di ricevere al piu’presto una risposta,la ringrazio infinitamente distinti saluti!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
L'unico modo per stabilire se si è in presenza di una calvizie (alopecia androgenetica) o di un diradamento di altra natura (es. telogen effluvium) è quello di valutare accuratamente la situazione al momento della visita dermatologica. La calvizie comune è ereditaria, ma non sempre vi è una palese associazione nonno-genitori-figli-nipoti. Molte volte osserviamo al momento della visita, soggetti calvi, che riferiscono di essere l'unico caso in famiglia. Un'alopecia androgenetica si riconosce facilmente al momento della visita specialistica, sia con un attento esame obiettivo, sia con metodiche strumentali (es. tricogramma, dermatoscopia del cuoio capelluto, pull test, etc). Un microambiente seborroico, può essere responsabile della riduzione del calibro del fusto del pelo, favorendone la caduta. Consulti il Suo dermatologo di fiducia e si toglierà ogni dubbio.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Per avere maggiori dettagli se vorrà la invito alla lettura del personale articolo sulla Calvizie, presente nel nostro portale all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=20173

carissimi saluti